Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.40 del 16 Dicembre 2019

"Le risposte che non so darti", in uscita il romanzo di Roberto Silvestri

la presentazione al ducale
`Le risposte che non so darti`, in uscita il romanzo di Roberto Silvestri

Genova - Dal 25 novembre sarà disponibile, in libreria e online, il romanzo di esordio di Roberto Silvestri: architetto genovese che ha firmato innumerevoli progetti di edifici pubblici e privati. Non è nuovo alla scrittura: il suo blog in cui racconta “Storie di vita, di umanità e di Lapponia” con testi e fotografie, è seguito da oltre trentamila utenti e il suo sito web (www.robertosilvestri.it) riceve quotidianamente migliaia di visite. "Le risposte che non so darti" è un thriller psicologico che racconta la trasformazione di un uomo che, attraverso gli occhi di un bambino sconosciuto con il quale si trova a compiere un viaggio inaspettato, rilegge la propria vita scoprendo fragilità, contraddizioni e sentimenti con i quali non si era mai confrontato in precedenza. La fuga in montagna dalla polizia, i pericoli dei sentieri a tremila metri della Val Susa e i colori violenti delle case di Camogli, diventano la cornice di un rapporto profondo che li legherà per sempre trasformando quell’uomo in una persona migliore.

La presentazione del libro prevista per il 25 novembre alle 18.30 alle Cisterne di Palazzo Ducale, sarà moderata dalla giornalista Anna Chieregato che dialogherà con l’autore nello stesso giorno dell’uscita in libreria e online di "Le risposte che non so darti". La serata sarà arricchita dalla sapiente interpretazione che l’attore genovese Ugo Dighero (Un medico in famiglia, R.I.S. e attualmente in turné con Alle 5 da me insieme a Gaia De Laurentiis) darà di alcuni brani del romanzo di Roberto Silvestri: noto architetto genovese non nuovo alla scrittura. Il suo blog che racconta Storie di vita, di umanità e di Lapponia è seguito da oltre trentamila utenti e il sito web (www.robertosilvestri.it) riceve quotidianamente migliaia di visite.

Scritto in prima persona, il romanzo ha un ritmo incalzante nonostante non si limiti a narrare una sequenza di fatti ma entri profondamente nella psicologia dei personaggi. L’estremo realismo degli aspetti caratteriali dei protagonisti, l’accuratezza delle descrizioni dei luoghi che si trasformano in vere e proprie fotografie e soprattutto la costruzione di un intreccio letterario vibrante ed efficace sono in grado di tenere il lettore inchiodato dalla prima all’ultima pagina in un crescendo emotivo. Una scrittura vivida e palpitante unita alla costruzione scenica accurata e al tema estremamente attuale e contemporaneo, fanno di questo romanzo una lettura imperdibile per chi ama la letteratura.

Marco Ducale, un architetto troppo impegnato per avere una famiglia, ha un incidente d’auto nel quale una donna muore. È notte, piove molto forte, ma con un gesto disperato riesce ad estrarre dall’altra auto il bambino che si trovava sul sedile posteriore. In preda al panico e terrorizzato dalle possibili conseguenze, anziché cercare aiuto decide di scappare in montagna portando con sé il ragazzino in una fuga irrazionale e senza meta. Affrontando i pericoli della montagna inseguiti da un imponente schieramento di Polizia, i due iniziano a parlarsi, a conoscersi, ad avvicinarsi. Nella solitudine dei sentieri a tremila metri di quota, le domande innocenti di quel bambino di 10 anni, colpiscono profondamente l’uomo che si ritrova costretto a rivedere la propria vita da un nuovo punto di vista: senza ipocrisie, senza protezioni, senza quella corazza costruita con meticolosa attenzione durante tutta la propria vita. Il rapporto tra i due diventa sempre più stretto, più complice, fino al punto che quel bambino, in modo del tutto inaspettato, riuscirà a rivelare a Marco una verità sconvolgente: una verità capace di cambiare per sempre la sua vita e trasformarlo in un uomo migliore.

Roberto Silvestri, genovese, da venticinque anni progetta edifici nei quali le persone vivono, studiano e lavorano, concentrandosi sugli aspetti psicologici dell’uomo prima che sull’architettura. Da questo interesse è nato il suo primo romanzo Le risposte che non so darti. Il suo blog su Facebook (La pagina di Roberto Silvestri) e il suo sito web sono seguiti quotidianamente da migliaia di persone. www.robertosilvestri.it

Lunedì 18 novembre 2019 alle 15:39:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News