Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 09.30 del 22 Settembre 2019

"Peter Pan" in prima nazionale sabato alla Sala Mercato

`Peter Pan` in prima nazionale sabato alla Sala Mercato

Genova - È stato presentato questa mattina in conferenza stampa lo spettacolo Peter Pan, nuova co-produzione del Teatro Nazionale di Genova con la Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino. Diretto da Giorgio Scaramuzzino, lo spettacolo vede in scena 9 attori, Alessandro Pisci, Pasquale Buonarota e Celeste Gugliandolo - nei ruoli di Peter Pan, Capitan Uncino e Wendy - e Francesco Bovara, Simone Cammarata, Michele De Paola, Gianmarco Mancuso, Davide Mazzella, Federico Pasquali che impersonano alternativamente i Bambini Sperduti e i Pirati.

«Siamo fermamente convinti che il teatro abbia tra i suoi compiti quello di accompagnare le nuove generazioni nella crescita» afferma Angelo Pastore, Direttore del Teatro Nazionale di Genova. «Abbiamo tenuto in repertorio gli spettacoli per i giovanissimi che erano stati originariamente prodotti dall’Archivolto e che negli anni sono stati apprezzati in tutta Italia, e abbiamo deciso di continuare a investire con nuove produzioni. Peter Pan, che ci permette di confrontarci con una delle più importanti realtà italiane del settore, viene presentato adesso in una versione corale a nove interpreti, tra cui sei giovani attori formatisi presso la nostra Scuola di Recitazione, e debutterà poi l’11 aprile al Festival Giocateatro Torino 2019 con una versione più agile a tre interpreti».

«Ho accolto con entusiasmo la proposta di realizzare una coproduzione con uno dei più importanti teatri pubblici italiani» dichiara Alberto Vanelli, Presidente della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani Onlus. «Con il direttore artistico Graziano Melano abbiamo subito pensato che la grande inventiva e capacità attoriale dei nostri Pasquale Buonarota e Alessandro Pisci, unite al talento drammaturgico e registico di Giorgio Scaramuzzino, avrebbero dato un risultato straordinario. Oltre tutto, questa è per me un'occasione per tornare a collaborare con un "vecchio" amico come Angelo Pastore, con cui da giovani abbiamo lavorato alla costruzione del circuito teatrale piemontese».

Aggiunge Graziano Melano: «Con questa coproduzione continuiamo ad arricchire il nostro repertorio di versioni teatrali tratte dalle grandi opere della letteratura, da Marco Polo a Pinocchio. Un invito alla scoperta del linguaggio teatrale, ma anche alla lettura di testi che come tutti i grandi classici ci offrono sempre nuove riflessioni per capire meglio la realtà in cui viviamo».

Lunedì 11 marzo 2019 alle 16:35:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News