Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.00 del 15 Ottobre 2018

A Palazzo Ducale presentato il libro sulla morte di Aldo Moro

Presente il consigliere regionale Pippo Rossetti

A Palazzo Ducale presentato il libro sulla morte di Aldo Moro

Genova - Oggi pomeriggio il consigliere regionale Pippo Rossetti ha partecipato a Palazzo Ducale, a Genova, alla presentazione del libro “Moro, il caso non è chiuso. La verità non detta”, di Maria Antonietta Calabrò e Giuseppe Fioroni, presidente della Commissione Parlamentare di inchiesta “Moro 2”.

Il volume riporta i risultati della lunga inchiesta parlamentare svelando ulteriori particolari sul ruolo dei servizi segreti e delle Brigate Rosse organizzate proprio nel capoluogo ligure.
Rossetti ha sottolineato l’importanza «che si raggiunga la verità sui molteplici attori di una vicenda che ha segnato la storia della Repubblica Italiana ma i cui contorni restano ancora oscuri, a partire dal memoriale di Moro, frutto di una serie di mediazioni che non hanno permesso di ricostruire fino in fondo i contorni del rapimento, del lungo sequestro e della spietata esecuzione».

Secondo Rossetti questa tragica vicenda deve rappresentare una lezione: «Compito della politica è la ricerca della verità, e non solo nel caso Moro, perché solo la verità ci permette di studiare e comprendere i processi di trasformazione della nostra società e le sue più diverse, e a volte drammatiche, manifestazioni». Il consigliere conclude: «La politica, e chi la esercita a diversi livelli, non può trovarsi impreparata di fronte a eventi che apparentemente appaiono incomprensibili e, solo attraverso una analisi costante e approfondita proprio sui processi di trasformazione della nostra società, deve essere in grado di conoscere, comprendere e, quindi, dare una risposta adeguata».

Fioroni ha ribadito il ruolo esercitato dalla colonna genovese delle Brigate rosse nel rapimento di Moro e gli interrogativi che ancora pesano sul memoriale rispetto ad una verità a cui non corrisponde in pieno il documento finale votato dal Parlamento.

Domenica 30 settembre 2018 alle 18:50:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News