Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.00 del 15 Ottobre 2018

Book Pride, oltre 12mila visitatori

Book Pride, oltre 12mila visitatori

Genova - Si è conclusa domenica 30 settembre nella prestigiosa sede di Palazzo Ducale la seconda edizione genovese di BOOK PRIDE, Fiera Nazionale dell'editoria indipendente organizzata da ODEI - Osservatorio degli Editori Indipendenti.

Circa 12.000 presenze, oltre 150 incontri, 15 eventi OFF in spazi e librerie del centro cittadino, più di 250 ospiti intervenuti fra scrittori, giornalisti e intellettuali italiani e stranieri, 90 editori presenti con i loro cataloghi a testimoniare l'eccellenza dell'editoria di progetto in Italia.
Sono stati migliaia i libri venduti nelle sale di Palazzo Ducale, particolarmente affollate nelle giornate di sabato 29 e domenica 30.

Il successo di questa seconda edizione genovese di BOOK PRIDE conferma quanto, per fare cultura, sia necessario un certo grado di visionarietà perché fu proprio uno "sguardo lungo" – nostro e degli organizzatori dell'ormai storico BOOK PRIDE milanese – a far sì che si scommettesse su Genova come tappa strategica del tour di BOOK PRIDE attraverso l'Italia, per promuovere la lettura e dare visibilità all'editoria indipendente.
Quest'anno Giorgio Vasta e il suo infaticabile staff hanno realizzato un programma ricchissimo che ha saputo coinvolgere e valorizzare diversi "pezzi" di città, dalle molte e qualificate realtà culturali genovesi agli spazi diffusi della sezione Off della rassegna, con una grande attenzione alla costruzione di un tessuto di relazioni profonde destinate a rimanere patrimonio culturale della città. Un orgoglio culturale di cui Genova, dopo il crollo del Ponte, ha quanto mai bisogno per ricominciare. Proprio su questo tema la collaborazione tra Ducale e BOOK PRIDE si è fatta ancora più stretta e concreta: è stato chiesto agli editori che partecipano alla fiera di donare dei libri per creare una biblioteca indipendente per gli sfollati del crollo del Ponte Morandi. La partecipazione è stata straordinaria e i volumi donati saranno destinati alle Biblioteche Civiche Cervetto di Rivarolo e Gallino di Sampierdarena; un piccolo segno per contribuire a creare la memoria di questa tragedia, ma anche a favorire il ritorno alla normalità.
E, naturalmente, l'appuntamento è per il prossimo anno. – Palazzo Ducale, Fondazione per la Cultura

I tre giorni a Palazzo Ducale hanno registrato rispetto al 2017 un incremento di partecipazione della città, che ha risposto con entusiasmo a questo secondo appuntamento genovese.

Lunedì 1 ottobre 2018 alle 10:30:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News