Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.25 del 20 Maggio 2018

Domenica gratis al Museo: nell'elenco del 3 giugno spicca Palazzo Reale

MUSEI APERTI
Domenica gratis al Museo: nell´elenco del 3 giugno spicca Palazzo Reale

Genova - Una bellissima notizia per i genovesi in vista della prima domenica di giugno. Alla lunga lista di musei civici (a ingresso gratuito per i residenti) si aggiungono Palazzo Reale e Galleria Nazionale di Palazzo Spinola per la data del 3 giugno. I residenti, presentandosi con documento d'identità, potranno inoltre accedere gratuitamente a Museo del Risorgimento (in via Lomellini).


Palazzo Reale - Quello che chiamiamo oggi Palazzo Reale è in realtà una grande dimora patrizia edificata, accresciuta nel tempo e decorata con splendore, oltre che dai Savoia nell’Ottocento, da due grandi dinastie genovesi: i Balbi (che lo costruirono tra il 1643 ed il 1650) e i Durazzo (che lo ampliarono tra la fine del Seicento e l’inizio del secolo successivo). Il palazzo è forse il più vasto complesso architettonico sei-settecentesco a Genova che abbia conservato intatti i suoi interni di rappresentanza, completi sia delle decorazioni fisse (affreschi e stucchi) sia di quelle mobili (dipinti, sculture, arredi e suppellettili). Le volte dei salotti e delle gallerie sono affrescate da alcuni dei nomi più importanti della decorazione barocca e rococò. Tra gli oltre cento dipinti esposti nelle sale si trovano opere dei migliori artisti genovesi del Seicento insieme a capolavori dei Bassano, Tintoretto, Luca Giordano, Anton Van Dyck, Ferdinand Voet e Guercino. La visita comprende l’atrio monumentale con stucchi settecenteschi, il cortile d’onore, il giardino pensile e l’appartamento nobile al secondo piano con scenografici ambienti di rappresentanza quali la Sala del Trono, il Salone da Ballo e la Galleria degli Specchi. Previa prenotazione è inoltre visitabile l’Appartamento dei Principi Ereditari detto anche del Duca degli Abruzzi fatto allestire dai Savoia al Primo Piano Nobile del palazzo: questo mirabile esempio di appartamento reale conserva ancora intatti arredi, tessuti e decorazioni ottocenteschi.

Galleria Nazionale di Palazzo Spinola - La Galleria Nazionale di Palazzo Spinola ha sede nello storico palazzo di Piazza Pellicceria. L’edificio fu costruito nel 1593 per volontà di Francesco Grimaldi su preesistenze medioevali. Della prima versione del palazzo ci ha lasciato preziosa documentazione Pier Paolo Rubens nel volume I palazzi di Genova da lui pubblicato ad Anversa nel 1622, che testimonia l’originario collegamento tra le due ali del palazzo con un loggiato aperto, chiuso poi a metà Seicento e, in corrispondenza con il secondo piano, con una terrazza su cui fu costruita nel 1734 la galleria degli specchi. Nel disegno è visibile anche il decoro originario a fresco con finte architetture di cui sono visibili alcuni lacerti nel cortile interno dai quali si deduce la continuità d’impostazione tra le facciate esterne e il decoro a fresco visibile nelle sale del primo piano nobile. Il museo nasce con la quadreria, gli arredi, le ceramiche, gli argenti, i libri e le incisioni che i marchesi Paolo e Franco Spinola donarono nel 1958 allo Stato italiano insieme al secolare palazzo di famiglia di cui questo costituiva il patrimonio. Vincolo della donazione era il mantenimento dell’aspetto di dimora che lo caratterizzava ad esclusione degli ultimi due piani. Qui, consapevoli che i danni della guerra avevano cancellato l’aspetto storico e quindi tale vincolo non aveva presupposti, suggerirono la sistemazione di un museo diverso, la Galleria Nazionale della Liguria. Come previsto nelle loro intenzioni, questa parte del palazzo è stata aperta nel 1993 per presentare al pubblico il nucleo delle opere che oggi arricchiscono il patrimonio del museo costituito dalle acquisizioni dello Stato rivolte a incrementare, in modo complementare, la donazione Spinola.

Ecco l'elenco dei musei domenicalmente gratuiti ai residenti:

- Musei di Strada Nuova - Palazzo Rosso, Palazzo Bianco, Palazzo Tursi - Via Garibaldi 11
- Museo Civico di Storia Naturale - Via Brigata Liguria 9
- Museo di Arte Orientale Chiossone - Piazzale G. Mazzini 4
- Museo di Sant'Agostino - Piazza Sarzano 35
- Museo della Commenda - Piazza della Commenda 1
- Raccolte Frugone - Musei di Nervi - Via Capolungo 9
- Museo di Archeologia Ligure - Villa Durazzo-Pallavicini, Via Ignazio Pallavicini 13

Per partecipare all'evento: CLICCA QUI

Venerdì 11 maggio 2018 alle 19:19:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News