Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.00 del 20 Agosto 2018

Galleria Palazzo Spinola: visite gratuite dalle 13.30 alle 19.30

Galleria Palazzo Spinola: visite gratuite dalle 13.30 alle 19.30

Genova - Domenica 3 giugno 2018, come ogni prima domenica del mese, secondo quanto previsto dalla disposizione ministeriale dei musei statali, la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola sarà visitabile gratuitamente dalle ore 13.30 alle ore 19.30 (con visite accompagnate ogni 60 minuti), offrendo al pubblico la possibilità di due approfondimenti tematici a cura delle volontarie del Servizio Civile Nazionale.

1. L’Allegoria della pittura di Bernardo Strozzi: al terzo piano, nella Galleria della Liguria, i visitatori potranno ammirare l’ultima acquisizione del MiBACT destinata alla Galleria della Liguria. Si tratta della magnifica Allegoria della Pittura di Bernardo Strozzi realizzata nei primi anni veneziani dal grande artista, esponente di spicco del Barocco genovese. Il nuovo dipinto, caratterizzato da una straordinaria qualità esecutiva e da un susseguirsi di pennellate corpose, materiche, pastose di pregevolissima fattura, consente di ampliare la presenza di opere del Prete genovese all’interno del percorso di visita nella dimora di Pellicceria, in cui sono storicamente custodite altre sei opere del Cappuccino: il Ritratto femminile, l’Ecce Homo, il Cristo Portacroce, la Madonna Addolorata, Giuseppe spiega i sogni (realizzato dal pittore con la collaborazione della sua bottega) e Rebecca, Isacco e Giacobbe, confluite nel corso degli anni nella prestigiosa collezione qui conservata e in questa occasione presentate in uno specifico percorso tematico di approfondimento.

2. I Monumenti Spinola: esposizione dedicata ai Monumenti Spinola recentemente restaurati; si tratta del Monumento funebre di Francesco Spinola e dei due tondi marmorei con i ritratti dei fratelli Giulio e Francesco Maria Spinola, realizzati da Francesco Baratta il Giovane, scultore e architetto tra i principali della Toscana tardo barocca. Recuperati dalle distruzioni ottocentesche rispettivamente dalle chiese genovesi di San Domenico e di Santa Caterina di Luccoli, furono presto inseriti da Giacomo Spinola di Luccoli (1780-1858) e poi da Francesco Gaetano Spinola (1819-1905) in ambienti di passaggio importanti come l’atrio di accesso al palazzo e nello scalone di transito al primo piano nobile in ricordo e per magnificare ulteriormente alcuni tra gli antenati illustri della famiglia proprietaria e aristocraticamente al vertice della nobiltà ligur

Venerdì 1 giugno 2018 alle 14:30:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News