Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 07.05 del 24 Ottobre 2019

Gek Tessaro arriva a Genova per concludere il corso "Leggere le figure"

Gek Tessaro arriva a Genova per concludere il corso `Leggere le figure`

Genova - Sarà Gek Tessaro (autore di illustrazioni per ragazzi e vincitore di più premi Andersen) a concludere venerdì 4 marzo alle ore 15.30, nella sala Munizioniere di Palazzo Ducale, il corso di aggiornamento per insegnanti Leggere le figure, promosso dall’assessorato e direzione Scuola, Sport, Politiche giovanili del Comune di Genova e realizzato con la collaborazione della rivista Andersen.

Un filo rosso lega tra loro i momenti formativi proposti negli ultimi anni dall’assessorato e da Andersen: attraverso una testimonianza diretta, grandi autori per l'infanzia di oggi (scrittori, poeti, illustratori) hanno aperto la loro personale "cassetta degli attrezzi" per condividere strumenti e processi creativi con insegnanti e educatori della città, in un laboratorio permanente rivolto a circa cento insegnanti che ha lo scopo di invitarli ad attingerne idee e inediti spunti operativi per tradurli nella pratica educativa quotidiana dei nidi e delle scuole dell'infanzia comunali genovesi.

Ricordiamo gli appuntamenti degli scorsi anni, quando insegnanti e ragazzi genovesi hanno avuto la possibilità di incontrare - nel 2014 - senso, suono e bellezza della parola poetica di Bruno Tognolini e - nel maggio 2015- Teresa Porcella e Jorge Lujan, premi Andersen che hanno presentato il loro laboratorio multisensoriale fatto di parole, musica e immagini.

Quest’anno, il corso “Leggere le figure” - condotto da Walter Fochesato - ha valorizzato la forza narrativa delle immagini nel libro per l'infanzia, offrendo spunti sul "disegno come scrittura" e riflessioni sull'importanza dello sviluppo della capacità di osservazione e dell'analisi del messaggio visivo.

Partito nel novembre 2015 con una giornata d’incontro con l’illustratore Alessandro Sanna, il corso si conclude ora con la prestigiosa presenza di Gek Tessaro, artista attivo tra letteratura per l'infanzia, illustrazione e teatro, vincitore del Premio Andersen come autore completo nel 2010 e nel 2012 per il libro Il cuore di Chisciotte (Carthusia edizioni):

Ancora una volta si tratta di un percorso di assoluta eccellenza a livello nazionale in termini di coordinamento e progettazione pedagogica; l’intervento di Gek Tessaro, preludio alla prossima 35a edizione del Premio Andersen di fine maggio, vede coinvolti, oltre al Comune di Genova e alla rivista Andersen curatrice dell’iniziativa, anche il Comune di Sant'Olcese, il Teatro dell'Archivolto, la Libreria “L’albero delle lettere”, le Edizioni Lapis di Roma, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e la sezione Liguria di “Nati per Leggere”.

La presenza di Gek Tessaro a Genova si completerà con altri appuntamenti:
- al Teatro Modena, per la stagione dell’Archivolto, con due spettacoli:
venerdì 4 marzo alle 10.30 (esclusivamente per il pubblico delle scuole) e sabato 5 marzo alle 16 (per tutti) porterà il suo spettacolo “Il circo delle nuvole”, onirico e poetico, dove con il solo aiuto di una lavagna luminosa, inchiostri, chine, polveri e pennelli darà vita a una coinvolgente performance teatrale in cui musica, racconto e immagine si fondono insieme.
- alla Libreria per ragazzi “L'albero delle lettere” (via Canneto il Lungo, 38) venerdì 4 marzo alle 18.30, con la presentazione in anteprima nazionale del suo ultimo libro Dimodoché (Lapis edizioni, 2016).
- al Comune di Sant'Olcese sabato 5 marzo mattina alle 10, come testimonial d'eccezione di un progetto sperimentale che prende vita quest'anno e coinvolge tutti i plessi scolastici del territorio con nuovi servizi e assistenza di operatori specializzati in politiche di promozione della lettura. In questa occasione uno dei suoi più celebri libri per la prima infanzia, Il fatto è... (Lapis edizioni, 2010), sarà donato dall'Amministrazione comunale alle famiglie dei nuovi nati nell'arco dell'anno, come auspicio di un percorso di condivisione e cura dei bisogni affettivi e culturali del bambino, in linea con il progetto nazionale “Nati per Leggere”.

Mercoledì 2 marzo 2016 alle 13:00:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News