Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.25 del 13 Novembre 2019

Michael Bates, imprenditore britannico al Galata Museo del Mare

Michael Bates, imprenditore britannico al Galata Museo del Mare

Genova - Ospite del sesto appuntamento con gli Incontri in Blu del Galata Museo del Mare di Genova è Michael Bates, imprenditore britannico e principe reggente del Principato di Sealand, lo Stato sovrano e indipendente - non riconosciuto dalle Nazioni Unite - fondato dal padre Paddy Roy negli Anni Sessanta su un'ex piattaforma militare al largo delle coste inglesi del Suffolk. Un'utopia che resiste da oltre mezzo secolo e che si riconosce nel motto "E Mare Libertas". Dal mare, la libertà. A chiudere il primo ciclo d’Incontri in Blu, il 19 settembre, in occasione del giorno inaugurale del 59° Salone Nautico, l'ospite sarà Norberto Ferretti, co-fondatore ed ex presidente di Ferretti Group, il pioniere della nautica che torna sulla scena nel nome della sua passione per le barche e il mare.

Michael Bates salirà sul palco del Galata giovedì 20 giugno alle ore 18 e intervistato dai giornalisti Fabio Pozzo e Nicolò Carnimeo racconterà al pubblico presente in sala l’incredibile storia di Sealand: un’isola di acciaio e cemento ampia come due campi da tennis, esposta ai venti e alle onde del Mare del Nord, a circa 7,5 miglia nautiche dalla costa del Suffolk, nell’Inghilterra sudorientale, più o meno davanti a Felixstowe, il più grande terminal container del Regno Unito. Le sue coordinate - 51° 53' 40 N e 1° 28' 57 E - corrispondono al Principato di Sealand, uno Stato che non c’è. Nemmeno su Google Earth.

Domenica 16 giugno 2019 alle 10:00:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News