Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 15.30 del 16 Novembre 2018

Palazzo Ducale, venerdì "Gli anni Trenta e la amabile satira"

Palazzo Ducale, venerdì `Gli anni Trenta e la amabile satira`

Genova - Venerdì 26 ottobre inizia un nuovo ciclo d’incontri e letture, curato da Luca Bizzarri e Tullio Solenghi, dedicato alla Letteratura comica del Novecento, con cui si tenta di individuare alcuni momenti del Novecento in cui, dagli anni ’30 in poi, insieme al teatro, che dalla Liguria impone all’Italia Gilberto Govi, anche la letteratura comica ha occupato spazi importanti.

Dalla fioritura tra le due guerre, con Vittorio Metz e Achille Campanile, Marcello Marchesi e Giovannino Guareschi, della cui morte ricorre quest’anno il cinquantenario, l’attenzione si sposta riportando all’attenzione di tutti alcuni momenti, spesso trascurati, di grande raffinatezza culturale.

In conclusione verrà ripreso il dibattito sul ’68 inteso come eventuale spartiacque, in Italia, tra due tipi di comicità, quella lieve, elegante e giocosa degli autori sopra nominati, comicità particolarissima, che non ricorre più da una cinquantina d’anni, e quella che si forma in seguito, con altre modalità.

Il format prevede una premessa breve e una introduzione agli autori di specialisti o cultori della materia, insieme ad una serie di letture scelte. Il primo appuntamento Gli anni Trenta e la amabile satira, si tiene venerdì 26 ottobre, alle 21 nella Sala del Maggior Consiglio, dove Alessandro Tinterri traccia un quadro introduttivo di quel periodo, Stefano Bartezzaghi interviene sui vari testi presentati e Luca Bizzarri li legge e commenta.

Venerdì 19 ottobre 2018 alle 15:00:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News