Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 18 Agosto 2018

Palazzo Spinola, le mostre visitabili domenica 4 febbraio

Palazzo Spinola, le mostre visitabili domenica 4 febbraio

Genova - Domenica 4 febbraio 2018, come ogni prima domenica del mese secondo quanto previsto dalla disposizione ministeriale dei musei statali, la Galleria Nazionale di Palazzo Spinola sarà visitabile gratuitamente dalle ore 13.30 alle ore 19.30, offrendo al pubblico la straordinaria occasione di vivere l’esperienza straordinaria della visita di questo storico ambiente in concomitanza con le tre mostre in corso: I ritratti di Anna Maria Pallavicino e Gerolamo Doria (fino al 10 aprile 2018), Bartolomeo Cavarozzi a Genova (fino all’8 aprile 2018) e Genova d’argento (fino al 29 aprile 2018).

Il visitatore potrà infatti avere accesso gratuito alle varie sale della cinquecentesca dimora di Pellicceria donata allo Stato italiano da Franco e Paolo Spinola nel 1958 godendo di varie proposte di approfondimento e della presenza di importanti opere in prestito esposte in questo momento.

Infatti, è il prestito concesso dalla Galleria Rizzi di Sestri Levante dei due ritratti di Anna Maria Pallavicino e Gerolamo Doria, proprietari del palazzo nella seconda metà del Seicento, ad aver creato l’occasione di proporre un percorso tematico dedicato all’autore, Domenico Piola, attraverso le sale della dimora la cui storica quadreria conserva sei dipinti dell’artista.

Occasione per ammirare la capacità di elaborazione del linguaggio caravaggesco di un pittore come il viterbese Bartolomeo Cavarozzi è data dalla straordinaria presenza di tre monumentali Sacre Famiglie provenienti da collezioni private e dalla galleria Sabauda di Torino che la ricerca d’archivio condotta da Gianluca Zanelli ricostruisce per la consistenza e le vicende legate alla dispersione della quadreria di Costantino Balbi junior, in parte ereditata dagli antichi proprietari del palazzo di Pellicceria e in cui era presente una delle Sacre Famiglie di Cavarozzi.

Infine è esposta la recente acquisizione da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo: una placca in argento raffigurante Un barcheggio di nobili sullo sfondo della veduta di Genova che, nell’allestimento curato da Farida Simonetti e da Franco Boggero, viene esposta in un dialogo inedito con l’unica altra veduta di città in argento finora nota proveniente da una collezione privata e con il dipinto del pittore fiammingo Cornelis de Wael dell’Istituto delle Suore Brignoline di Genova, restaurato per l’occasione, nonché con i coevi argenti fiamminghi a soggetto colombiano appartenuti ad Agostino Pallavicino e dal Seicento presenti nel palazzo.

Giovedì 1 febbraio 2018 alle 14:00:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova






VIDEOGALLERY



























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News