Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 25 Aprile 2018

Presentato il concorso internazionale "Premio Paganini"

A Genova dal 5 al 14 aprile

I FINALISTI
Presentato il concorso internazionale `Premio Paganini`

Genova - Sono ventinove i giovani concorrenti che, da giovedì 5 a sabato 14 aprile, parteciperanno alla fase finale del 55° Concorso Internazionale di Violino “Premio Paganini” guidato dalla direzione artistica del Maestro Giuseppe Acquaviva e ospitata a Palazzo Tursi e al Teatro Carlo Felice.

Evento - Il Premio, diventato a cadenza triennale, è una delle più importanti competizioni violinistiche mondiali. Fu fondato nel 1954 con l’obiettivo di scoprire giovani talenti e nel tempo ha laureato artisti importanti fra cui Salvatore Accardo, Gérard Poulet, Gidon Kremer, Leonidas Kavakos e Sayaka Shoji. Ad aggiudicarsi l’edizione 2015 è stato il coreano Yang In Mo. Il percorso di avvicinamento al Premio si è arricchito di molte novità, fra cui la prima edizione del “Paganini Genova Festival”, rassegna internazionale fortemente voluta dal Comune di Genova che ha coinvolto tutta la città.

Paesi - Le preselezioni del “Paganini” hanno coinvolto 108 candidati e, oltre a Genova, si sono svolte a Vienna, New York, Guangzhou e Mosca. Tra i finalisti è folta la rappresentanza orientale: nove giapponesi, tre cinesi e due sudcoreani. Dei rimanenti, sei arrivano dagli Stati Uniti, tre dalla Russia, due dall’Ucraina mentre un solo candidato rappresenta Francia, Germania, Norvegia e Italia, che vanta il più giovane dei concorrenti in gara: il salernitano Giuseppe Gibboni classe 2002.

Musica - Genova con questo concorso conferma il suo ruolo di “Città della musica" e celebra uno tra i suoi figli più illustri, da sempre considerato uno dei maggiori innovatori della tecnica violinistica: Niccolò Paganini che qui nacque nel 1782 e che alla Superba lasciò in eredità il celebre “Cannone”, strumento costruito a Cremona nel 1743 dall’altrettanto celeberrimo Giuseppe Guarnieri del Gesù e conservato a Palazzo Tursi nei Musei di Strada Nuova. Il comitato del Premio Paganini, presieduto da Elisa Serafini delegata del Sindaco di Genova e assessore al Marketing territoriale, cultura e politiche per i giovani, oltre che dal Comune di Genova è composto da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Teatro Carlo Felice, Giovane Orchestra Genovese e dal Conservatorio Musicale Niccolò Paganini. Il direttore artistico è Giuseppe Acquaviva. La giuria, presieduta da Sergey Krilov, è composta da Dimitri Berlinsky, Bin Huang (vincitrice del premio Paganini nel 1994), Heiner Madl, Svetlana Makarova, Daniel Smith e Anna Tifu che recentemente si è esibita al Teatro Carlo Felice suonando il Cannone in occasione del festival Paganini realizzato in collaborazione con l’associazione culturale “Musica con le Ali”.

Eccellenza - «Il “Premio Paganini” è considerato fra le più prestigiose competizioni violinistiche di livello mondiale – commenta il sindaco Marco Bucci - È un’eccellenza artistico-culturale della nostra città di cui siamo particolarmente orgogliosi. Come civica amministrazione siamo impegnati a dare sempre maggiore impulso a questo concorso internazionale e stiamo lavorando affinché Niccolò Paganini sia sempre di più il nostro ambasciatore nel mondo, simbolo della nostra cultura e della nostra arte. Un caloroso benvenuto, dunque, a tutti i giovani talentuosi violinisti che arrivano a Genova da tutto il mondo per partecipare a questa avvincente competizione. Mi auguro che partecipare a questa edizione del Premio possa essere per tutti un’esperienza indimenticabile e spero che tutti abbiano il desiderio di tornare a Genova per visitare la città con più tempo, per apprezzarne pienamente le bellezze e cogliere le opportunità che sa offrire».

Prestigio - «Seguire questa edizione del “Premio Paganini”, è un onore e una sfida che abbiamo voluto assumere lavorando in sinergia con il Teatro Carlo Felice, il Conservatorio Niccolò Paganini e la comunità musicale genovese – dichiara l’assessore alla Cultura Elisa Serafini - Quest’anno abbiamo avuto la fortuna di poter contare sulla direzione artistica di Giuseppe Acquaviva, già direttore artistico del Teatro Carlo Felice, e la giuria presieduta dal maestro Sergei Krylov è costituita da artisti di grande prestigio e fama internazionale. Sarà un grande evento che confermerà il prestigio del Premio nel mondo. Contemporaneamente la città di Genova sta lavorando ad un più ampio progetto di valorizzazione della figura di Niccolò Paganini: dal Paganini Festival, previsto dal 27 al 29 ottobre 2018 alla mostra “Paganini rock star” che verrà allestita successivamente da Palazzo Ducale. Le iniziative, quindi, sono appena iniziate». «A Palazzo Tursi e al Teatro Carlo Felice tutto è pronto per accogliere la 55^ edizione del Premio Paganini. Mi auguro – conclude il maestro Giuseppe Acquaviva - che questa edizione proclami un podio di giovani violinisti di assoluta eccellenza per i quali il Teatro Carlo Felice e l’Amministrazione Comunale, grazie alle proprie relazioni internazionali, lavorino fin da subito per garantire una carriera di alto profilo nel nome di Niccolò Paganini e della città di Genova».

Mercoledì 4 aprile 2018 alle 13:00:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News