Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 09.00 del 12 Novembre 2019

Torna al festival della Scienza il visionario regista Peter Greenaway con The Missing Nail

nel vivo della manifestazione
Torna al festival della Scienza il visionario regista Peter Greenaway con The Missing Nail

Genova - Sono 12 gli appuntamenti, tra incontri e spettacoli, in programma domani martedì 29 ottobre al Festival della Scienza di Genova. Gli 85 laboratori e le 25 mostre proseguono regolarmente, con apertura alle 9. Tra i diversi appuntamenti di martedì 29 ottobre spicca lo spettacolo The Missing Nail, nel quale a fare da protagonista è il visionario regista Peter Greenaway, di nuovo al Festival della Scienza dopo quindici anni, accompagnato dalla musica degli Architorti: un vero tributo al genio di Leonardo da Vinci (Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio, ore 21:00). Guidati da criteri estetici, molti fisici hanno sviluppato nuove teorie “troppo belle per non essere vere” che hanno condotto l’intero campo di ricerche a un vicolo cieco. Di questo parla Sabine Hossenfelder in Sedotti dalla matematica (Palazzo della Borsa, Sala delle Grida, ore 17:30). Per Jean-François Joanny, fisico e professore al Collège de France, Il segreto è nel movimento (Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio). Nella sua lectio magistralis delle 18:30, lo scienziato di fama internazionale parla di movimenti collettivi fondamentali descritti dal modello “materia attiva”.

Giancarlo Cravotto, Mario Dell’Agli, Bruno Mezzetti e Patrizia Restani conducono in un Viaggio nel mondo della nutraceutica, tra integratori naturali e functional food alle Cisterne di Palazzo Ducale, alle ore 18:00. Ospiti di martedì 29 ottobre anche i matematici Roberto Natalini e Andrea Plazzi che, attraverso le immagini di Giuseppe Palumbo, raccontano la storia di Archimede e l’incredibile viaggio tra la matematica, la storia e la fisica (Archimede Infinito 3.0, Palazzo Ducale, Sala del Maggior Consiglio, ore 18:00). Filippo Bertacchini di Basf Italia (Piazza delle Feste, ore 11:00) mostra in Plastica: rivoluzione del ‘900 come trasformare la plastica in una risorsa sostenibile, mentre Gianluca Antonelli, Marco Ferrari, Andrea Caiti e Chiara Petrioli, moderati da Chiara Albicocco, conducono il pubblico in un viaggio nel tempo e negli abissi, tra vita sott’acqua e il futuro dell’uomo, passando da reti wireless sotterranee e alle ultime tecnologie per la conversione energetica delle onde del mare (Venuti dal mare, Auditorium Museo di Storia Naturale Giacomo Doria, ore 16:30).

Moderati da Caterina Boccato, gli scienziati Enrico Cappellaro, Federico Di Giacomo, Laura Greggio e Simone Zaggia dell’INAF (Elementi dell’Universo, Galata Museo del Mare, Auditorium, ore 17:00) illustrano l’origine astronomica dei vari elementi chimici presenti nell’Universo, il perché della loro abbondanza o rarità, il ruolo svolto ai fini della vita e della formazione delle principali strutture celesti. Dalla scoperta del fuoco alla Teoria atomica: il divulgatore scientifico Antonio Scalisi in Atomi alla griglia (Palazzo Ducale, Sala del Minor Consiglio, ore 11:00) ripercorre la storia dell’ingegno umano in un viaggio ai confini della scienza. Sul dialogo tra Scienza e Fede (Sala Quadrivium, ore 17:30) intervengono invece Giorgio Bavestrello e Federico Santolini, moderati da Lucia Pusillo. Infine, nella Sala Trionfo del Teatro della Tosse (ore 10:30 e 17:00) va in scena Sotto un’altra luce, spettacolo sulla ricerca scientifica diretto da Lucia Menegazzo e con Marina Carpineti, Marco Giliberti e Nicola Ludwig.

Lunedì 28 ottobre 2019 alle 12:39:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News