Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.00 del 19 Settembre 2018

Venerdì al Galata Museo del Mare «Orizzonte» di Sandra Chiesa

Venerdì al Galata Museo del Mare «Orizzonte» di Sandra Chiesa

Genova - L'orizzonte come luogo dell'anima e della coscienza. Sandra Chiesa racconta attraverso questa linea sottile, dove cielo e mare si fondono per dare vita all'infinito, la sua visione di memoria e di futuro. La mostra sarà visitabile al Galata Museo del Mare presso la Saletta dell'Arte da venerdì 16 marzo a venerdì 6 aprile. L'inaugurazione è prevista venerdì 16 marzo dalle 17.30 alle 19.30 ad ingresso libero. Interverranno Nicoletta Viziano, Presidente Mu.Ma e Maurizio Daccà, Vice Presidente Associazione Promotori Musei del Mare e della Navigazione.

La Saletta dell'Arte, che insieme alla Galleria delle Esposizioni, offre uno spazio dedicato alle mostre temporanea a tema mare e navigazione, è stata realizzata grazie alla volontà dell'Associazione Promotori Musei del Mare onlus.

Nelle opere di Sandra Chiesa l'orizzonte assume diversi significati e differenti simbologie: dal futuro che si manifesta in modo impalpabile ma ben visibile, al passato che riaffiora dalla profondità della memoria.

L'orizzonte rappresenta il non luogo per eccellenza, si vede, si percepisce ma è inarrivabile, intangibile. L'artista trova nell'orizzonte, o meglio negli orizzonti, quella calma malinconica che si prova quando si ricordano memorie sopite che ci spingono con forza verso il futuro.

Attraverso questa installazione, Sandra Chiesa ci racconta un percorso senza tempo o meglio un luogo dove passato e futuro perdono la loro connotazione. Per realizzare le opere, l'artista ricorre a tecniche diverse, dall'acquerello, al collage, alla matita, utilizzando materiali differenti, dal papier mâché ai materiali industriali. L'effetto generale è un'immagine indefinita che balugina sotto gli occhi dello spettatore come accade quando si osserva la superficie del mare.

Un'atmosfera di mistero si percepisce nelle opere nelle quali la linea sottile che traccia il confine tra cielo e mare rapisce i sensi e un'impalpabile calma riesce a sospenderci in un limbo costituito da ricordi dove passato e futuro si mescolano.

Nell'ambito della mostra, giovedì 22 marzo alle ore 18:00, si terrà l'evento "Come mostro bellissimo del mare", dedicato alla lettura di versi legati al mondo marino del poeta Marcello Frixione.

Lunedì 12 marzo 2018 alle 14:30:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News