Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 14.45 del 19 Gennaio 2020

Autostrade non interviene, lavoratori della Coop Sanguglielmo senza stipendio

Autostrade non interviene, lavoratori della Coop Sanguglielmo senza stipendio

Genova - Esattamemte 180 lavoratori della Cooperativa Sanguglielmo, passati a Secureway, sono senza stipendio da settembre 2019. Questi sono i lavoratori che, in caso di incidenti stradali o di ripristino conseguente a calamità naturali, come avvenuto di recente, si occupano della segnaletica. “Autostrade per l’ Italia S.p.a, S.a.t.a.p S.p.a Pavimental, Itinera da diverso tempo sono a conoscenza delle criticità della Cooperativa Sanguglielmo - spiega Giovanni Ciaccio, coordinatore regionale logistica Uil trasporti Liguria - Nonostante ciò queste aziende non hanno ancora intrapreso azioni concrete a tutela dei lavoratori”. Parliamo degli addetti che si occupano di ripristino e segnaletica stradale sulle seguenti tratte: A6 - A7 – A12 – A10 – A26 –A4 – A21. La Cooperativa Sanguglielmo nel mese di novembre 2019 ha trasferito i 180 lavoratori alla Secureway senza accordo sindacale e disattendendo tutte le richieste avanzate dal sindacato. “Da quel momento la situazione già disastrosa è diventata una vera e propria odissea - prosegue Ciaccio - i lavoratori, ai quali non è stata data nessuna spiegazione, non sono più stati pagati. Inoltre gli addetti coinvolti non hanno più la possibilità di recarsi ai rispettivi cantieri e tutte le attività rischiano di fermarsi”.
Da mesi la Uil Trasporti Liguria ha segnalato a tutti i committenti la situazione vergognosa che stanno vivendo i lavoratori della Cooperativa Sangugliemo che sono vessati e minacciati di essere lasciati a casa. “Eppure nessuna di queste società si è preoccupata delle retribuzioni dei lavoratori, i quali non hanno più soldi per mangiare e mantenere le proprie famiglie – chiude Ciaccio - Chiediamo alle istituzioni un urgente intervento e ai committenti di attivarsi per un immediato pagamento in surroga delle retribuzioni: la situazione si deve risolvere per tutelare lavoratori e utenza”.

Venerdì 6 dicembre 2019 alle 15:52:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News