Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 18 Luglio 2018

Calata Bettolo, siglata la concessione di 33 anni | Foto

Il terminal avrà una capacità iniziale di 720mila TEU

SVILUPPO TERMINAL
Calata Bettolo, siglata la concessione di 33 anni<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/fotogallery/firma-dell-accordo-per-calata-bettolo-596_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Foto</a></span>

Genova - Consorzio Bettolo, formato da Itaterminaux Sàrl (65%) e Seber Srl (35%), ha il piacere di annunciare la firma di un accordo di concessione della durata di 33 anni per lo sviluppo e l'operatività di un terminal container semiautomatizzato situato nell'area di Calata Bettolo al Porto di Genova. Il terminal avrà una capacità iniziale di 720mila TEU e sarà equipaggiato con gru in grado di servire portacontainer con capacità oltre i 20mila TEU. È previsto che il terminal diventi operativo nel 2022 e serva sia le navi di MSC che i clienti di Seber Srl.

Portualità - Lo sviluppo del terminal di Bettolo è il risultato della collaborazione tra l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Interminaux Sàrl, parte di MSC (Mediterranean Shipping Company SA) e Seber Srl, di proprietà di Gruppo Investimenti Portuali Spa. «L'accordo siglato oggi rappresenta un momento di grande importanza per il sistema portuale ligure, raggiunto grazie alla preziosa collaborazione delle Istituzioni locali, che hanno dimostrato di saper fare sistema a beneficio del tessuto economico regionale - ha dichiarato Diego Aponte, Presidente e CEO di MSC Group - Siamo lieti che l'accordo sia stato siglato, non vediamo l'ora di poter contare su un terminal pienamente operativo». «Lo sviluppo di Bettolo garantirà l'accosto delle grandi navi portacontainer nello scalo ligure, e sarà complementare al nostra presenza nell'adiacente terminal SECH», ha concluso Giulio Schenone, CEO di Gruppo Investimenti Portuali Spa.

Teu - «Dopo oltre quindici anni credo che la sottoscrizione della concessione con Consorzio Bettolo sia una notizia attesa per tutto il porto di Genova. – ha commentato il presidente Signorini - Il nuovo terminal, al cui lay out abbiamo duramente lavorato nei mesi scorsi, prevede a regime fino a 800.000 teu, nei prossimi anni ci porremo l’obiettivo di raggiungere 500.000-600.000 teu. Sarà un terminal in grado di ospitare navi portacontainer più grandi anche in connessione con i lavori sulla nuova diga. Sarà un terminal gestito da soci con una grandissima competenza. Come è noto, sono due i soci del Consorzio Bettolo, il secondo più grande armatore al mondo e fondi americani, francesi e inglesi in grado di fornire tutte le competenze tecnologiche e il know-how necessario per l’armonizzazione del terminal. Inoltre abbiamo investimenti previsti per l’accessibilità viaria e ferroviaria in grado di non far impattare l’uscita delle merci dai terminal con la viabilità urbana. Nei prossimi due anni lavoreremo duramente per avviare celermente l’operatività».

Sabato 9 giugno 2018 alle 17:10:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotogallery


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News