Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.15 del 20 Maggio 2019

Carige, Uil: «L'incontro mette le basi per un piano di rilancio positivo»

Carige, Uil: «L´incontro mette le basi per un piano di rilancio positivo»

Genova - «Si va verso un nuovo piano industriale di Banca Carige, anche se per il momento non è ancora possibile capire come procedere all’aggregazione. Si è svolto oggi il vertice tra organizzazioni sindacali e commissari straordinari di Banca Carige, un incontro che Uil Liguria e coordinamento nazionale Uilca Carige giudicano abbastanza positivo e costruttivo»: così Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria e Mauro Corte, coordinatore nazionale Uilca Carige.

«Abbiamo appreso con soddisfazione la notizia del decreto che tutela i risparmi dei cittadini, che il governo ha predisposto per Carige con il varo di garanzie statali, ovvero con la possibilità di emettere nuovi prestiti obbligazionari. In extrema ratio, il governo potrà aprire alla possibilità di nazionalizzare l’istituto di credito. Questa azione rassicura la clientela, i lavoratori del settore e tranquillizza la Bce. I commissari straordinari hanno un’idea di banca snella sulla quale lavorare, inoltre stanno già pensando a una aggregazione. Tuttavia è necessario dire basta a piani industriali che hanno poco a che vedere con un serio progetto di rilancio della banca. Come OO.SS siamo disponibili a continuare una trattativa a patto che gli argomenti su cui trattare siano seri»

«Chiediamo con forza l’accertamento delle responsabilità pregresse. Il sindacato ha fatto il possibile per salvare lavoro e occupazione: abbiamo aderito a tutti i piani industriali, a tutte le indicazioni disposte, dagli amministratori delegati, a Montani, a Bastianini, a Fiorentino ed, ora, a Innocenzi. È stato ridotto il costo del lavoro, il numero dei dipendenti, il numero delle filiali, esternalizzato lavorazioni. Non arretreremo sul piano dei diritti, dell’occupazione e del rilancio. Auspichiamo nuova vita per la banca e per il tessuto territoriale che, in qualche modo, rappresenta sia in Liguria che su altre piazze».

Martedì 8 gennaio 2019 alle 16:40:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News