Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.25 del 25 Aprile 2019

Consumi in Liguria, boom di auto ausate

Secondo l'Osservatorio Findomestic, in regione le famiglie hanno speso in media 2.083 euro

Consumi in Liguria, boom di auto ausate

Genova - Nel comparto 'mobilità' boom per le auto usate (+3,6%) e i motoveicoli (+3,4%) e netta flessione per le auto nuove (-3,5%); tra i beni per la casa solo i mobili mostrano una crescita (+1,5%), mentre risultano in calo l'elettronica di consumo (-4,4%), gli elettrodomestici (-1,6%) e l'information technology (-2%). Il quadro della spesa per i beni durevoli in Liguria nel 2018 viene tracciato dall'Osservatorio dei Consumi Findomestic, realizzato in collaborazione con Prometeia. «Nell'anno appena concluso le famiglie liguri – commenta il responsabile dell'Osservatorio Findomestic Claudio Bardazzi – hanno speso in durevoli 1 miliardo e 610 milioni, ovvero lo 0,3% in più rispetto al 2017, con una crescita inferiore alla media italiana (0,8%)».

Incrementi - «Tra le province liguri - sottolinea Bardazzi - Savona (0,9%) e Imperia (0,7%) hanno mostrato moderati incrementi di spesa per i durevoli, mentre un calo è stato rilevato a La Spezia (-0,7%) e una stabilizzazione a Genova (0,3%). La spesa media per famiglia in Liguria è stata di 2.083 euro, ovvero 273 euro in meno rispetto alla media nazionale e 591 in meno rispetto a quella del Nord-Ovest».

Beni - «Nel 2018 in provincia di Genova – secondo le rilevazioni dell'Osservatorio Findomestic – la spesa per beni durevoli ha raggiunto 872 milioni di euro, pari a 2.055 euro per famiglia. Le auto usate hanno alimentato un mercato di 267 milioni, in aumento del 3,1%, mentre le vetture di nuova immatricolazione si sono fermate a 212 milioni, con un calo del 3,4%. Il segmento dei motoveicoli ha raggiunto i 63 milioni grazie ad un'impennata del 3,7%. Nel comparto 'casa', frenata per gli elettrodomestici (-1,8%), per l'information technology (-1,8%) e per l'elettronica di consumo (-4,5%). Bene, invece, i mobili con una crescita in valore dell'1,6% che fa attestare la spesa totale del segmento a 203 milioni di euro».

Venerdì 1 marzo 2019 alle 09:45:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News