Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.25 del 18 Aprile 2019

Credito: tempi minimi d’accesso per le nuove imprese

Credito: tempi minimi d’accesso per le nuove imprese

Genova - Luigi Attanasio, presidente della Camera di Commercio, Gianluca Guaitani, Chief Commercial Officer di Banca Carige, Paolo Parini, amministatore delegato di Rete Fidi Liguria e Paolo Momigliano, presidente di Fondazione Carige, hanno firmato oggi, nella sede di Banca Carige, un accordo di collaborazione per accompagnare la nascita e lo sviluppo di nuove
imprese sul territorio genovese. Tutto parte dallo sportello per la competitività delle imprese (cofinanziato da Camera di Commercio e Fondazione Carige e gestito dal CLP, Centro Ligure Produttività), che da due anni fornisce agli aspiranti imprenditori gli strumenti per elaborare il business plan e li accompagna nell’iter burocratico, nella valutazione delle competenze, nell’analisi del mercato e nell’analisi dei competitors.

Accordo - «Da oggi – annuncia il Presidente della Camera di Commercio di Genova Luigi Attanasio – le imprese che hanno ottenuto la validazione del business plan da parte dello sportello potranno entrare in quel circolo virtuoso che abbiamo creato insieme ai nostri partner di progetto, e al quale oggi diamo concretezza con la sottoscrizione di questo accordo. La parola d’ordine è semplificazione: visto che gli stessi soggetti, di concerto, seguono l’impresa dall’avvio alla conclusione della pratica di accesso al credito, quando arriveranno in banca
sapranno già la documentazione richiesta evitando ritardi e sorprese».

Il meccanismo è semplice: l’impresa, con il supporto del CLP, predispone la documentazione e il CLP segnala l’avvio del processo a Banca Carige, che entro 1 giorno lavorativo fissa una data d’appuntamento, coordinandosi anche con Rete Fidi. L’impresa si presenta in Banca accompagnata da un rappresentante di CLP e da uno di Rete Fidi. Salvo casi complessi, la Banca si impegna poi a fornire risposta sull’esito dell’istruttoria entro 5 giorni lavorativi.

«Con questo accordo – osserva Gianluca Guaitani, Chief Commercial Officer di Banca Carige – la nostra banca intende essere parte attiva nel rilancio economico di Genova e della regione, promuovendo lo sviluppo di una nuova cultura e di un nuovo tessuto imprenditoriale. Favorire concretamente l’accesso al credito di idee innovative significa stimolare sempre di più i giovani a creare il proprio futuro realizzando progetti d’impresa che grazie a Banca Carige
possono trovare i necessari finanziamenti e risposte adeguate alle complesse di pianificazione finanziaria».

Lunedì 8 aprile 2019 alle 13:30:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News