Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.45 del 21 Aprile 2019

Nuove assunzioni in Comune, presentato il piano triennale: ecco i profili ricercati

I numeri
Nuove assunzioni in Comune, presentato il piano triennale: ecco i profili ricercati

Genova - Il 7 marzo 2019 la giunta ha deliberato il piano triennale di assunzione, il quale prevede di sfruttare al massimo la capacità assunzionale del Comune, utilizzando in toto i pensionamenti possibili: il numero previsto per le assunzioni a tempo indeterminato sarà, dunque, 347. «Abbiamo già attivato tantissimi concorsi, cosa che ci fa ben sperare» ha affermato l'Assessore al Personale, Pari Opportunità e Diritti del Comune di Genova Arianna Viscogliosi.

I numeri - I profili previsti per le assunzioni a tempo indeterminato saranno quelli degli agenti di polizia municipale (75 unità), dei funzionari di servizi tecnici di livello D (architetti e ingegneri, 45 unità), degli amministrativi di livello C (40 unità), degli esperti contabili (38 unità), degli assistenti di asili nido (36 unità), dei funzionari di servizi amministrativi (30 unità), degli insegnanti della scuola d'infanzia (28 unità), dei geometri (23 unità), degli assistenti sociali (21 unità) e dei funzionari di polizia municipale (23 unità).

Il Decreto Genova - In seguito al crollo di Ponte Morandi, inoltre, con il Decreto Genova - grazie al quale sono stati stanziati 6 milioni e 597 mila euro - il Comune aveva già richiesto l'assunzione di altre 204 unità a tempo determinato, tutte concesse dal Governo. Nel dettagli, le unità regolarmente assunte sono state 140 per la polizia municipale, 24 per i contabili, 10 per gli assistenti sociali, 12 per i funzionari di polizia municipale e 18 complessivi per gli amministrativi di livello C (ingegneri e architetti), a cui vanno aggiunte altre 253 unità a tempo determinato esterne al Decreto per quanto riguarda gli organici delle scuole.

Quota Cento - «Per quanto riguarda le cessazioni derivate dalle Quote Cento» ha poi spiegato l'assessore Viscogliosi «al momento la questione non è ancora chiara. Per il momento il Comune ha ricevuto solamente 15 richieste formali presentate per il 2019, ma stando alle stime nel triennio 2019-2021 sono state calcolate circa 500 unità». «Entro il mese di marzo il Decreto convertito in legge» ha concluso l'assessore: «per ora aspettiamo a muoverci, perché questa trasformazione in legge potrebbe prevedere anche sostituzione immediate nell'annualità», vale a dire la possibilità di sostituire i pensionamenti del 2019 nel breve periodo. «Nelle prossime settimane» annuncia infine Viscogliosi «usciranno i concorsi dei funzionari amministrativi di categorie C e D, i cui numeri dovrebbero essere consistenti».

Lunedì 25 marzo 2019 alle 12:00:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News