Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.30 del 10 Dicembre 2018

Piaggio Aerospace, il vertice in Regione definisce i punti. Toti: «A Roma vogliamo risposte» | Video

Intanto c'è attesa tra i lavoratori per la nomina del commissario straordinario

RICHIESTA AL GOVERNO
Piaggio Aerospace, il vertice in Regione definisce i punti. Toti: «A Roma vogliamo risposte»<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/videogallery/piaggio-il-vertice-in-regione-definisce-i-punti-toti-venerdi-a-roma-vogliamo-risposte-2087.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Video</a></span>

Genova - Vertice questa mattina in Regione tra i lavoratori Piaggio e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti per definire il futuro dell’azienda in attesa della nomina del commissario straordinario che avverrà domani mattina.

Commissario - «La prima cosa che deve fare il commissario - ha dichiarato il governatore ligure – è provvedere al pagamento degli stipendi. Poi è chiaro che andrà definito anche il ruolo che il Governo vorrà dare al Commissario per poter capire come muoversi. Cercherò di tornare a Genova venerdì notte per dare notizie fresche il prima possibile. Io chiedo le linee guida per uscire da queste secche in 5-6 giorni, anche perché poi si entra nella macchina natalizia e tutto tarda». Il presidente della Regione ha poi concluso: «Nel vertice i punti che metterò sul tavolo sono la salvaguardia dell'azienda e delle sue politiche/produzioni e capire su quali linee vuole agire il Governo quando nominerà il Commissario. Mi auguro che abbia libertà d'azione che è la cosa più importante».

Decisioni - Durante il vertice i sindacati hanno ribadito un concetto: «Con la nomina del Commissario è chiaro che deve essere garantito il pagamento degli stipendi altrimenti torniamo a manifestare come è successo venerdì scorso. Poi il governo deve dare un ruolo e una connotazione politica a questa figura. Gli anni di amministrazione straordinaria in Ilva - hanno aggiunto - insegnano che si tratta di un impegno forte se il governo non supporta».

Risanamento - «Per ora abbiamo parlato di idee ma di concreto ho visto poco - hanno proseguito i sindacati - Se subentra Leonardo, per esempio, va bene, però in che ambiti? Noi dobbiamo pensare ai nostri lavoratori che non devono rischiare ulteriormente il proprio posto. Successivamente non si può affrontare il problema Piaggio venerdì alle 17 perchè altrimenti l'incontro a Roma rischia di essere una passeggiata e non lo accettiamo. Noi vogliamo che l'azienda venga risanata. Il governo deve dirci dove vuole andare e dare al commissario una linea di azione netta, perché così non si può andare avanti. Inoltre il gestore dell'azienda dovrà assumersi le sue responsabilità».

Concetto - I sindacati uniti hanno ribadito un concetto chiaro: «Chiediamo una cosa al governo, un po' meno superficialità. Il nostro obiettivo con questo documento congiunto non è tanti avere il commissario, quanto piuttosto capire la posizione dell'esecutivo rispetto alla questione Piaggio: se non c'è più la proprietà bisogna inventarsela, e il Governo non lo sta facendo, anzi si sta muovendo in modo alquanto superficiale».

Lunedì 3 dicembre 2018 alle 11:00:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video

03/12/2018 - Piaggio, il vertice in Regione definisce i punti. Toti: «Venerdì a Roma vogliamo risposte»



Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News