Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.55 del 13 Dicembre 2018

Piaggio, sindacati: «Basta perdere tempo»

Piaggio, sindacati: «Basta perdere tempo»

Genova - Incontro questa mattina da parte tra il Prefetto e i lavoratori Piaggio. «Il tempo passa e anche i tempi del Governo si dilatano, urge la nomina immediata del commissario non si può perdere altro tempo. Il governo deve chiarire la strategia di "salvataggio" e di rilancio industriale di un asset stegecico per l'Italia e per il lavoro in Liguria - ha dichiarato il Segretario Generale Fim Cisl Liguria Alessandro Vella - I Segretari FIM, FIOM, UILM Genova hanno espresso le preoccupazioni dei lavoratori e hanno fatto le seguenti richieste: anticipare l'incontro del 7 dicembre; capire le intenzioni del governo; l'urgenza della nomina del commissario; le garanzie sulla continuità operativa dell'azienda (ad esempio l'erogazione degli stipendi)»

«Le organizzazioni sindacali hanno evidenziato che da parte del governo c'è stata un'evidente sottovalutazione del problema Piaggio e che siamo entrati in uno scenario del quale non si comprendono i contorni. È stato anche ricordato che nel 2014 Genova ha pagato un prezzo molto alto con la perdita di 600 posti di lavoro. Ricordiamo inoltre che molti sono i lavoratori genovesi che si alzano presto per andare a Villanova: anche a loro come a tutte le lavoratrici e lavoratori della Piaggio deve essere dato rispetto e rappresentanza su questa complicata vertenza. Il Prefetto dopo aver ascoltato attentamente si è impegnata a segnalare al Governo la richiesta di anticipo dell'incontro e la sollecitazione sulla nomina del commissario - hanno proseguito - Proprio mentre la delegazione al tavolo ribadisce nuovamente al Prefetto la necessità della massima urgenza decisionale, il MISE pubblica una nota con la quale pubblica un bando di selezione per individuare il commissario Piaggio Aero. È incredibile come l'approccio di fedeltà ad una malintesa trasparenza rischia di trasformare la storia di Piaggio in un dramma. Il commissario deve essere scelto subito».

Sul tema si è espressa pure la Uilm per bocca del suo segretario generale Antonio Apa: «Il Progetto Piaggio è miseramente fallito: è esploso lo stato di insolvenza e siamo molto preoccupati. Occorre che il Governo si occupi di nominare un commissario, bisogna anticipare l'incontro al Mise previsto per il 7 dicembre e verificare velocemente se ci sono ancora elementi di continuità produttiva. Non intendiamo accettare lo smembramento della società, occorre chiarezza da parte del governo sulla fattibilità di un progetto industriale che rilanci la società in quanto il territorio non si può ancora impoverire e perdere un punto di eccellenza, non solo per la Liguria, ma anche per il Paese sia per il militare che per il civile. Siamo preoccupati dei tempi lunghi previsti per il commissariamento, noi non vogliamo mettere in discussione la direttiva del 19/7 us ma la gestione del governo della vertenza non coincide con la situazione drammatica della vertenza Piaggio. Ci sono casi analoghi come Ilva e Alitalia che il governo avrebbe potuto prendere come riferimento. Abbiamo sollecitato l'intervento del governo a intervenire nell'ordinaria amministrazione perché esiste l'urgenza di erogare gli stipendi dei lavoratori già dal mese corrente. Se non esiste una chiara strategia da parte del Governo, mobiliteremo i lavoratori e le istituzione perché non farci scippare un presidio industriale strategico per il sistema Paese».

Martedì 27 novembre 2018 alle 14:30:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News