Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.45 del 23 Settembre 2018

Ponte Morandi, Benveduti: «Risposte tempestive ad aziende, commercianti e artigiani»

Ponte Morandi, Benveduti: «Risposte tempestive ad aziende, commercianti e artigiani»

Genova - «Abbiamo concordato i criteri di segmentazione delle aree non solo di Genova ma di tutta la Liguria dove hanno sede le aziende colpite da danni diretti e indiretti conseguenti al crollo del Ponte Morandi. Un metodo operativo, condiviso con il mondo economico ligure, che ha l'obiettivo di dare una risposta tempestiva ed efficace alle aziende, ai commercianti e agli artigiani nei tempi di impresa»: lo ha dichiarato l'assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti al termine dell'incontro che si è tenuto in Regione Liguria con gli assessori del Comune di Genova allo Sviluppo economico Giancarlo Vinacci e al Commercio Paola Bordilli, associazioni di categoria, Confindustria, Camera di Commercio di Genova e Protezione Civile.

«Procederemo – spiega l'assessore Benveduti – con una mappatura e con una divisione in quattro aree di impatto, suddivise a loro volta per categorie merceologiche di impresa. La zona di impatto maggiore, quella limitrofa al Ponte Morandi, sarà più ampia rispetto a quella di sicurezza, attualmente circoscritta dalla Protezione civile. La seconda zona comprenderà Genova città, la terza l'area metropolitana e infine quella più ampia della Liguria, che ricomprenderà quelle attività economiche che hanno subito un danno economico-commerciale collegato, ad esempio, alle difficoltà di mobilità».

«Nei prossimi giorni – spiega l'assessore Benveduti – Liguria Digitale provvederà a mappare digitalmente le imprese danneggiate. Inoltre, sarà a breve predisposto un modello, scaricabile sul sito di Regione e delle Camere di Commercio, per la denuncia dei danni subiti. Infine, sarà attivato, nei prossimi giorni, un numero verde dedicato alle imprese che vogliano avere informazioni e chiarimenti. Le associazioni e la Camera di Commercio si sono rese disponibili a fornire risposte anche ai non associati e a supportare la Regione nella gestione delle domande che arriveranno tramite il numero verde».

Il Comune di Genova renderà operativo nella scuola Caffaro di via Gaz 3 un punto informativo di supporto e informazioni alle imprese e alle attività commerciali e artigianali che nella zona del Ponte Morandi abbiano subito danni. Un secondo point sarà attivato anche a palazzo Tursi, dove sarà presente personale dedicato di Comune, Regione, Camera di Commercio e Confindustria.

Mercoledì 22 agosto 2018 alle 09:50:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News