Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 14.30 del 19 Maggio 2019

Qui Group e Moody, al via tavoli specifici sul commercio con misure ad hoc

Vertice questo pomeriggio in Regione con Regione, Comune e sindacati

commercio
Qui Group e Moody, al via tavoli specifici sul commercio con misure ad hoc

Genova - Un tavolo specifico sul commercio da convocare prima di Pasqua con un bando a favore del settore e un tavolo allargato sulla vertenza Qui Group, in modo da procedere come per il modello Ericsson che il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti si è impegnato a convocare, subito dopo aver approfondito, alcuni aspetti ed esigenze specifiche. E’ quanto emerso oggi al termine dell’incontro svoltosi in Regione a cui hanno preso parte, accanto al presidente Toti e al Sindaco Bucci, gli assessori regionali al Lavoro Gianni Berrino, allo sviluppo Economico Andrea Benveduti, le organizzazioni sindacali, i rappresentanti di ANPAL servizi e la Camera di Commercio di Genova.

Tavolo - Quello di oggi è stato un incontro convocato dal presidente Toti per fare il punto sulla crisi di Qui Group e di Moody, in attesa della convocazione, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, di un nuovo tavolo nazionale. «E’ stato un incontro molto importante e doveroso – ha detto Toti – per una vertenza molto complessa che si svolge a livello romano e a livello del tribunale per quanto riguarda l’asse fallimentare. Come Regione porteremo avanti un percorso già intrapreso – ha continuato il governatore – per dare risposte concreto, a cominciare da un’azione di monitoraggio precisa dei lavoratori che hanno perso il posto e di quelli che potrebbero perderlo per avviare percorsi di ricollocazione. Inoltre – ha aggiunto Toti – valuteremo anche quali strumenti legislativi di sostegno mettere in campo, dopo il fondo FAST da 1,3 milioni di euro, destinato ai licenziamenti collettivi e alla ricollocazione dei lavoratori». E intanto partirà domattina dagli uffici dell’assessorato al lavoro una lettera indirizzato al Ministro Di Maio per una riconvocazione urgente del tavolo nazionale da cui tutti, Istituzioni locali, lavoratori e Organizzazioni sindacali si attendono risposte concrete.

Giovedì 14 marzo 2019 alle 21:00:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News