Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.00 del 12 Dicembre 2018

Taxi e noleggio auto, Cna Genova: «Le regole ci sono, bisogna solo rispettarle»

Taxi e noleggio auto, Cna Genova: «Le regole ci sono, bisogna solo rispettarle»

Genova - «In questi giorni di polemiche sorte all'interno della categoria taxi con accuse di reciproche scorrettezze, Cna Fita non può che stare semplicemente dalla parte del rispetto delle regole»: così Roberto Gennai, responsabile di Cna Fita Genova.

Normativa - «La sana concorrenza, quella capace di cogliere nuove opportunità e di utilizzare nuove tecnologie, deve a nostro avviso essere considerata positivo esempio e modello da seguire - ha aggiunto Gennai - Coloro che invece cercano scorciatoie non corrette ed eludono la normativa vigente, si rendono protagonisti di una concorrenza non più sana e leale nei confronti di tutti gli altri operatori della stessa categoria e di categorie a loro vicine».

Conducente - Sul tema delle esigenze di un mercato in continua trasformazione che mette in competizione i diversi soggetti in campo, ha voluto chiarire la sua posizione anche Ruggero Licata, rappresentante dei Taxi per Cna Fita Genova: «La normativa distingue in modo molto chiaro il tassista dal noleggiatore con conducente, specificando quali sono le caratteristiche dell'uno e dell'altro e cosa possono e devono fare per operare correttamente sul mercato. Sia tassisti che noleggiatori devono peraltro combattere all'interno delle loro categorie contro forme di abusivismo sempre più forti».

Regole - Dello stesso avviso Renzo Balbi, rappresentante dei noleggi con conducente di Cna Fita Genova: «Ogni soggetto che opera nel mercato deve attenersi alle regole e per questo auspichiamo che gli organi di controllo verifichino che ciò avvenga e, in caso contrario, prendano i giusti provvedimenti – ha spiegato Balbi -. Rispettare le regole non è solo una questione di principio ma anche economica. Le imprese regolari sostengono costi enormi e non possono permettersi di essere danneggiate da coloro che non le rispettano».

Martedì 26 giugno 2018 alle 11:15:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News