Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.15 del 20 Ottobre 2018

Dalla metropolitana al potenziamento del ferro, Balleari: «Vogliamo una mobilità sostenibile»

Dalla metropolitana al potenziamento del ferro, Balleari: «Vogliamo una mobilità sostenibile»

Genova - È stato presentato quest'oggi al Salone di rappresentanza di Palazzo Tursi il quadro strategico preliminare al PUMS, Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Oltre al tecnico Enrico Musso e al sindaco Marco Bucci, era presente Stefano Balleari, vicesindaco del Comune di Genova e assessore alla mobilità e al trasporto locale.

«Abbiamo rispettato perfettamente il crono-programma che ci eravamo dati. Oggi presentiamo le linee programmatiche del PUMS sul quale dovremmo lavorare per avere il piano urbano della mobilità sostenibile della nostra città» afferma l'assessore.

«Lo sviluppo della linea metropolitana - prosegue Balleari - per quanto riguarda il levante e il ponente è già in corso d'opera ed è già stato finanziato tramite un finanziamento di circa 138 milioni di euro. Ma non solo, guardiamo al potenziamento del ferro in ambito cittadino, al collegamento da Nervi al centro città, al collegamento da Brignole fino alla Fiera del Mare e da Brignole fino all'estremo ponente. E poi avremmo la possibilità di fare collegamenti nella Valpolcevera utilizzando anche le infrastrutture delle ferrovie che stanno facendo il raddoppio, quadruplicamento e sestuplicamento del nodo ferroviario».

E il tram che arriverà nel frattempo.«Ci stiamo già lavorando. Si sceglierà se adottare un tram o un light tram, che ha le stesse caratteristiche però è su gomma e non necessita di un impianto di binari per terra, ma su questo ci stiamo muovendo. Un occhio all'elettrico è necessario, ma anche un occhio particolare alla mobilità dolce».

Euroflora il primo test per il trasporto pubblico sostenibile. «È il nostro obiettivo il trasporto sostenibile. Euroflora è il primo test con i mezzi che abbiamo e con i tempi che abbiamo, sarà un test importante. Una manifestazione come Euroflora, che è di per sé eco-sostenibile, è giusto che non ci si arrivi con la macchina» conclude il vicesindaco Balleari.

Venerdì 2 marzo 2018 alle 13:30:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News