Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.15 del 16 Ottobre 2018

Decreto Genova, la lista "Vince Genova parla chiaro: «Risorse insufficienti»

Decreto Genova, la lista `Vince Genova parla chiaro: «Risorse insufficienti»

Genova - «Consideriamo il Decreto Genova lacunoso e inadeguato e le risorse insufficienti. Le risorse stanziate per il Porto, per il comparto dell'autotrasporto, per tutte le aziende e per le attività commerciali non sono assolutamente adeguate. Per quanto riguarda la ricostruzione, le incognite sono moltissime; manca un disegno strategico che consenta di definire date certe, garantendo alla popolazione e agli operatori una concreta prospettiva di ritorno alla normalità»: così in una nota la lista Vince Genova.

«Nello specifico ci domandiamo se le priorità del Governo siano davvero quelle di limitare gli imponenti danni al tessuto socio economico della città o di continuare una velleitaria, sterile e, in questo frangente, poco utile battaglia contro società Autostrade. Bisogna infatti considerare che l'esautorazione del concessionario da qualsivoglia funzione nel campo della ricostruzione comporterà certamente pericolosi ritardi e ricorsi, per non parlare del rischio di una spesa, a carico dei contribuenti, di 30 milioni di euro l'anno per 10 anni.
A ciò si aggiungono le scarse garanzie sul breve termine nei confronti dei cittadini sfollati.
Un ulteriore schiaffo alla cittadinanza genovese è dato dal taglio delle risorse stanziate per la costruzione del Terzo Valico, opera che sottolineiamo essere fondamentale per lo sviluppo della città e delle attività produttive ad essa collegate - prosegue - Alla luce di quanto esposto, abbiamo proposto e votato in sede di Consiglio Comunale, unitamente alla maggioranza delle forze politiche presenti in aula, una serie di Ordini del Giorno, al fine di invitare il Parlamento, con particolare riferimento agli eletti Liguri, ad attivarsi affinché le nostre richieste vengano inserite nel testo del Provvedimento, nell'ambito della conversione del Decreto in Legge».

Mercoledì 3 ottobre 2018 alle 16:30:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News