Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.23 del 11 Dicembre 2018

Decreto Genova, Martina incalza Di Maio: «Mettete il commissario in condizioni di poter lavorare»

Il segretario del Pd ha parlato a margine della segreteria nazionale del partito, svoltasi ieri pomeriggio a Genova non lontano dal viadotto

"SERVONO INTERVENTI RAPIDI"
Decreto Genova, Martina incalza Di Maio: «Mettete il commissario in condizioni di poter lavorare»

Genova - «Nel Decreto manca un sostegno straordinario per lavoratori e imprese che sono ferme: il fatto che non affronti cassa della deroga è un vulnus drammatico da risolvere. Non spetta al segretario di un partito venire qui a dire quanti mesi servono per la ricostruzione del ponte. Di Maio cosa aspetta? È un intervento urgente». Queste le parole spese dal del segretario Pd Maurizio Martina ieri a margine della segreteria nazionale del partito a Genova, svoltasi non distante dall'area di Ponte Morandi.

«Garantire la cassa integrazione in deroga ai lavoratori e alle imprese in crisi dopo il crollo del ponte Morandi è un intervento necessario e urgente. Di Maio cosa aspetta? Non possiamo aspettare 60 giorni, le imprese rischiano di fallire prima della conversione del Decreto». L'invettiva di Martina contro il Governo si fa sempre più incalzante man mano che il discorso va avanti, soprattutto tenendo in conto il suo calcare la mano sul fatto che «i giudizi severissimi che associazioni, sfollati e parti sociali della città hanno dato sul decreto sono giudizi che devono preoccupare il governo. Mi auguro che già nelle prossime ore il governo ascolti voce di questa città».
Ma nel suo discorso non c'è solo polemica: «Al sindaco commissario auguriamo buon lavoro» ha infatti aggiunto il segretario del Pd, ricordando che sia lui che il suo partito sono «pronti a lavorare con lui da subito: gli abbiamo già manifestato la nostra disponibilità. Ci sono questioni delicatissime che vanno affrontate rapidamente, e spero che il commissario sia messo nelle condizioni di lavorare».

Sabato 6 ottobre 2018 alle 08:30:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News