Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 12.35 del 10 Dicembre 2019

Il centrodestra alla Guardia per gli Stati Generali | Video

Il centrodestra alla Guardia per gli Stati Generali<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/videogallery/toti-da-genova-pu-uscire-la-classe-dirigente-del-centrodestra-dei-prossimi-vent-anni-1387.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Video</a></span>

Genova - Stati generali degli amministratori del centrodestra liguri quest’oggi al Santuario della Madonna della Guardia. All’incontro, presieduto dal presidente della Regione Toti, sono presenti circa duecento partecipanti. In prima fila hanno preso posto i neo sindaci di Genova e La Spezia, Marco Bucci e Pierluigi Peracchini. Assente per motivi personali il primo cittadino di Savona, Ilaria Caprioglio.

Consapevolezza - "Oggi costruiamo il programma di governo per la Liguria del 2020 e per le amministrative del 2022 - ha detto Toti - Non abbiamo più alibi, governiamo in quasi tutta la Regione, abbiamo la responsabilità di sviluppare e far crescere il nostro territorio non dimenticando la solidarietà. Lo scorso anno a Bocca di Magra (La Spezia) eravamo di meno, questo significa che è stato un anno proficuo per il centrodestra”.

Unità - “La vera sfida comincia oggi, dobbiamo dimostrare con azioni di governo di saper mantenere le parole dette. Le nostre vittorie sono merito di tutte le persone che hanno lavorato gomito a gomito dai piccoli Comuni alla Regione - ha aggiunto - nella nostra 'falange macedone' non c'è stato nessuno che è fuggito in avanti o indietro".

Venerdì 28 luglio 2017 alle 12:30:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video

28/07/2017 - Toti, da Genova può uscire la classe dirigente del centrodestra dei prossimi vent'anni



Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News