Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.00 del 28 Maggio 2018

Marco Doria ha ancora un ruolo fondamentale nel porto di Genova

Marco Doria ha ancora un ruolo fondamentale nel porto di Genova

Genova - L’ex sindaco di Genova Marco Doria ha ancora un ruolo in una delle più importanti istituzioni della città: pochi lo ricordano ma l’ex primo cittadino si era auto nominato (quando era sindaco metropolitano) nel comitato di gestione dell’Autorità di Sistema del Mar Ligure Occidentale (le vecchie autorità portuali di Genova e Savona messe insieme) e da allora è ancora al suo posto.
Sulle banchine genovesi sono passate le acque agitate delle elezioni amministrative, che hanno stravolto le gerarchie politiche di Genova, ma il professore ha continuato scrupolosamente il suo lavoro, sebbene a Tursi (e quindi anche alla città metropolitana) oggi sieda Marco Bucci.

La carica doveva essere pro tempore ma una serie di curiose combinazioni hanno impedito alla nuova amministrazione di nominare un proprio uomo, e la cosa potrebbe non essere un male.
Ieri infatti è stato formalmente licenziato “il correttivo al decreto porti”, un insieme di nuove regole per gli scali italiani: tra le altre disposizioni, è stata inserita l’incompatibilità tra cariche istituzionali locali (Regione, Comune) e ruoli in seno all’autorità. In pratica, niente sindaci o assessori dentro i porti.

I politici che non saranno sostituiti decadranno d’ufficio il 24 febbraio
Questa norma, fortemente voluta dal ministro Graziano Delrio, era stata oggetto di grande dibattito politico: in sede ministeriale (ma anche dentro a molte autorità) si è spinto sul tasto dell’autonomia rispetto al potere politico locale, gli amministratori di comuni e regioni, invece, volevano contare di più nelle scelte dei porti che, per loro natura, incidono sulla vita delle città.
Ma Doria, che pure è stato inserito nel comitato portuale nella sua qualità di sindaco, oggi non lo è più, quindi nei fatti non rischia la decadenza.

Una situazione piuttosto singolare che riporta i riflettori sul “professore arancione” e su un punto che incuriosisce: perché mai Marco Bucci, che ha la competenza di nominare un nuovo esponente del comitato, non ha ancora esercitato la sua scelta? È diventato Marco Doria l’uomo del centrodestra nel porto di Genova? Oppure la concorrenza per quell’incarico è stata tale da rendere impossibile una scelta serena?

Le elezioni del 4 marzo si avvicinano e in molti, nel centrodestra, auspicano che il sindaco scelga in fretta un suo uomo di fiducia.

Lunedì 19 febbraio 2018 alle 08:00:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News