Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.15 del 21 Luglio 2018

Pandolfo a Garassino: «Anziché tutelare l'ordine pubblico, fomenta l'azione» | Video

Così il consigliere (Pd) al convegno antifascista tenutosi quest'oggi in piazza De Ferrari

GENOVESI IN PIAZZA
Pandolfo a Garassino: «Anziché tutelare l´ordine pubblico, fomenta l´azione»<span class=´linkFotoA1Articolo´> | <a href=´/videogallery/pandolfo-a-garassino-anziche-tutelare-l-ordine-pubblico-fomenta-l-azione-1906.aspx´ class=´FotoVideoA1´>Video</a></span>

Genova - A pochi giorni dal 30 giugno, un centinaio di genovesi si è radunato quest'oggi in piazza De Ferrari per anticipare il corteo antifascista che partirà sabato. Genova antifascista, Emergency, Stati Uniti d'Europa: sono diverse le sigle a prender parte alla manifestazione. Tra queste anche il Partito Democratico, che - per voce del proprio segretario provinciale Alberto Pandolfo - sottolinea ai nostri microfoni l'importanza di queste manifestazioni: «Siamo in piazza per dire no alla disumanità che ha accompagnato questo tema dei flussi migratori».



"Europa da cambiare, non da rinnegare" scrivono alcuni militanti sui cartelli. «La gestione dei flussi migratori - spiega Pandolfo - dev'essere gestita con rigore e umanità, la disumanità non ci appartiene. Chiediamo che il rigore sia messo in Europa, in cambio di alcuni regolamenti che esistono e devono essere più propri per la gestione dei flussi migratori. Flussi ben gestiti in passato dall'oramai ex ministro Minniti».

C'è tempo poi per commentare quanto accaduto ieri in consiglio comunale, con l’assessore Stefano Garassino che ha utilizzato il termine "zecche" per indicare alcuni esponenti della rete antifascista genovese. «Assolutamente da condannare le parole di chi rappresenta le istituzioni ed è addetto alla Sicurezza. Invece che tutelare l'ordine pubblico fomenta l'azione, sollecitato da un consigliere di Fratelli d'Italia (Gambino, ndr), contro chi è libero di manifestare e lo farà anche il 30 giugno».



«Noi - conclude il segretario provinciale del Pd - saremo naturalmente in piazza. Ci auguriamo che possa essere una manifestazione pacifica per ricordare al meglio una data significativa per la nostra città».

Mercoledì 27 giugno 2018 alle 19:22:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video

27/06/2018 - Pandolfo a Garassino: «Anziché tutelare l'ordine pubblico, fomenta l'azione»



Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News