Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.00 del 15 Novembre 2018

Polizia Locale, Uil Genova: «Lettera aperta ai cittadini e alle istituzioni»

Polizia Locale, Uil Genova: «Lettera aperta ai cittadini e alle istituzioni»

Genova - “Tac, è successo di nuovo. Dopo questo mese trascorso così tragico e funesto, l'autostima della Polizia Locale di Genova è pressoché vicina allo zero. Inutile ricordare tutti i passaggi ben scolpiti nella mente di ognuno di noi: tragedia, lacrime, reazione, impegno, lavoro, cuore oltre l'ostacolo. Già, come sempre facciamo noi, come per altre circostanze, siamo rimasti lì, sul posto, di giorno e di notte senza mai sottrarci, con quel sapore in bocca così sgradevole frutto della polvere e della fatica accumulati. Certo, noi siamo piccoli al cospetto degli eroi istituzionali, vigili del fuoco e FF.OO. che ben meritano questo appellativo, sia chiaro, ma pur sempre determinati e solidali con la popolazione. Poi al sapore sgradevole si è aggiunto un tono amaro, amarissimo quasi nauseante. Ci siamo trovati impalpabili, evanescenti.
Nessuna citazione nessun segno di stima, nessun ringraziamento neanche in coda a tutte le liste, come se non ci fossimo mai stati. Già proprio come i figli maggiori sempre pieni di doveri e pochi diritti rispetto ai fratelli più piccoli, quelli che per primogenitura devono essere sempre bravi e diligenti mentre gli altri possono permettersi di esserlo meno tanto sono amati lo stesso o anche di più. Già, dopo lo shock del ponte anche questa ennesima umiliazione.
Noi abituati ad essere dimenticati ci siamo detti che lo si fa per la città, perché siamo anche noi vittime e perché amiamo Genova. Certo sentirsi amati e gratificati dalla "mamma" lenisce qualsiasi dolore o delusione, ma volte una carezza o una parola tra le tante possono veramente fare "miracoli".Ci è mancato proprio questo: sentirci parte di una famiglia»: così la segreteria Uil Fpl Gau Comune di Genova ha condiviso in una nota le parole di un loro iscritto.

«Ancora una volta la Polizia Locale è stata bistrattata. Anzi di più, i lavoratori del Comune di Genova sono stati dimenticati. Eppure, se Genova oggi ha ritrovato un poco di normalità lo deve soprattutto a loro. Perché nell'imminenza il lavoro è stato condiviso tra tanti, ma poi, a rimettere insieme i cocci, nel tempo, restano i lavoratori del Comune. Quelli che si fanno in quattro per trovare alloggi dignitosi per le famiglie sfollate, quelli che ogni giorno studiano e modificano la viabilità, e quelli che sulle strada, a presidiare gli incroci h 24 c'erano il 14 agosto, ci sono oggi e ci saranno anche domani - prosegue - Anzi domani li troverete anche dentro l'Ilva a regolare il traffico pesante e a respirare catrame: solo loro, quelli della Polizia Locale, che non sono forze di Polizia, che vengono utilizzate ad uso e consumo, e che non vengono neppure citati nei ringraziamenti pubblici».

Martedì 18 settembre 2018 alle 15:30:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News