Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.30 del 21 Settembre 2018

Ponte Morandi, Mattarella: «Servono scelte concrete e un impegno collettivo»

Il Capo dello Stato ha espresso il suo pensiero a un mese dalla tragedia

Ponte Morandi, Mattarella: «Servono scelte concrete e un impegno collettivo»

Genova - «Genova non attende auguri o rassicurazioni ma la concretezza delle scelte e dei comportamenti»: lo il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un intervento sulla Stampa e Secolo XIX a un mese dal disastro che ha colpito il capoluogo ligure, facendo 43 vittime nel crollo del Ponte Morandi.

Ricostruzione - «Genova è stata colpita da una tragedia inaccettabile e ricostruire è un dovere, bisogna farlo in tempi rapidi, con assoluta trasparenza, con il massimo di competenza. Una città colpita duramente, negli affetti, nella memoria, nella funzionalità, nella sua stessa essenza di metropoli dinamica e moderna, aperta al mondo e al futuro, è stata capace di non cadere nella disperazione».

Unità - «E serve un impegno collettivo, nazionale e locale, pubblico e privato - aggiunge Mattarella nel suo intervento, "ricostruire è un dovere. Ritrovare la normalità, una speranza che va resa concreta. Bisogna farlo in tempi rapidi, con assoluta trasparenza, con il massimo di competenza. Con unità di intenti e visione lungimirante. Partendo dal ricordo delle vittime, dai bisogni primari di quei cittadini che hanno perso tutto. E accompagnando via via la ripartenza con provvedimenti che sostengano l'impegno dei cittadini, delle imprese, del mondo del commercio e dell'economia», conclude il Capo dello Stato.

Venerdì 14 settembre 2018 alle 10:50:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News