Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 12.35 del 17 Luglio 2019

Tavoli Comune-Sindacati sul lavoro, Pd: «Ci auguriamo dalla Giunta interventi efficaci»

Tavoli Comune-Sindacati sul lavoro, Pd: «Ci auguriamo dalla Giunta interventi efficaci»

Genova - «Apprendiamo che finalmente, dopo due anni di amministrazione, la giunta Bucci ha deciso di avviare specifici tavoli tecnici insieme alle organizzazioni sindacali per mettere in atto azioni efficaci a contrasto della grave crisi economica e occupazionale che la città sta affrontando. Peraltro le organizzazioni sindacali hanno chiesto in questi anni con costanza le convocazioni dei tavoli permanenti previsti, mai riunitisi, però, se non su singole vertenze e senza alcun successo in termini di salvaguardia del lavoro»: così il Gruppo consiliare Pd Comune di Genova.

«La crisi è ben fotografata dai dati resi pubblici da Unioncamere (dati Infocamere-Movimprese) rispetto ad esempio al settore commercio nella provincia di Genova: si parla di 741 aperture e 1395 chiusure di cui 96 nel commercio all'ingrosso e al dettaglio, 408 nel settore commercio all'ingrosso escluso gli autoveicoli, 891 nel settore del commercio al dettaglio. Una situazione davvero preoccupante, rispetto alla quale la capogruppo del Pd, Cristina Lodi, ha chiesto al sindaco Bucci quali azioni l’amministrazione intenda mettere in atto per il comune di Genova.
In questi anni abbiamo più volte sollecitato la giunta a intervenire rispetto alle tante vertenze che si sono aperte sul territorio dopo la chiusura di aziende e attività commerciali, anche prima del tragico crollo del ponte Morandi, ma le nostre richieste sono rimaste inascoltate fino ad oggi - aggiunge - Allo stesso modo, abbiamo presentato ordini del giorno con l’obiettivo di avviare il tavolo permanente sul lavoro a Genova dove è prevista la presenza dei sindacati».

«Oggi, dopo due anni, ci aspettiamo che la giunta finalmente inizi a lavorare in questo senso e faccia veloce, proponendo interventi concreti ed efficaci alla crisi economica e occupazionale di Genova. Prima del crollo del ponte Morandi il terziario aveva perso già circa 800 posti di lavoro difficilmente recuperabili», conclude.

Giovedì 28 marzo 2019 alle 17:00:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News