Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.00 del 17 Agosto 2019

Toninelli tra gli abitanti della zona arancione: «C'è stato un approccio propositivo».

Toninelli tra gli abitanti della zona arancione: «C´è stato un approccio propositivo».

Genova - «I residenti della zona arancione non vogliono bloccare l'attività di demolizione del ponte ma hanno chiesto soltanto che queste operazioni delicate vengano fatte bene. Da parte loro c'è stato un approccio propositivo. Per tutte le famiglie che avranno a che fare con questi disagi abbiamo inserito un’indennità di 7 milioni»: lo ha annunciato il ministro ai Trasporti e alle Infrastrutture Danilo Toninelli questa mattina in via Capello a margine dell'incontro.

Materiali- In merito al riutilizzo del materiale di risulta Toninelli ha proseguito: «Ho avuto modo di sentire il ministro all’Ambiente Costa che si dovrà occupare di questa operazione con il Commissario alla Ricostruzione Marco Bucci. Posso dire che i dati saranno aperti perché non accetto che si possano ingenerare paure o ansie conseguenti all’assenza di informazioni». Sulle polveri sottili il ministro ha proseguito: «Sono al di sotto dei dati allarmanti, le operazioni possono andare avanti».

Inaugurazione - Sul nuovo viadotto Toninelli ha aggiunto: «Per fine anno il nuovo ponte sarà in piedi e nella primavera del 2020 credo lo si possa inaugurare. Sarà un momento straordinario di rilancio e riscatto per Genova e l'Italia. Il Governo ha risposto con forza e velocità, abbiamo creato una struttura commissariale a prova di ricorso. Stiamo andando avanti nonostante ci sia qualcuno che speri e provi a fermare le operazioni di ricostruzione».

Martedì 25 giugno 2019 alle 14:00:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News