Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 08.20 del 20 Novembre 2018

Via XXX Giugno, Bucci: «La speranza è riaprirla tra l'8 e il 9 ottobre»

Il sindaco: «Ancora 5-6 giorni per monitorare la staticità del ponte»

CAOS VIABILITA'
Via XXX Giugno, Bucci: «La speranza è riaprirla tra l´8 e il 9 ottobre»

Genova - Su invito dei consiglieri Pirondini e Crivello, il sindaco di Genova Marco Bucci ha fatto il punto sulla situazione delle aree poste sotto sequestro. «Rispetto alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal procuatore Cozzi, ci chiediamo quali siano le vie di Genova sotto sequestro e chiediamo se il Comune ha fatto richiesta di dissequestro. Occorre chiarezza sulla vicenda, perché la Valpolcevera soffre per la non apertura di via XXX Giugno» hanno affermato il capogruppo del Movimento 5 Stelle e il capogruppo di Lista Crivello.

«La verità è quella che abbiamo sempre detto tutti. Per aprire un passaggio sotto il ponte o in zona rossa è necessario avere l'ok della commissione tecnica e, se riguarda le zone su cui giaciono detriti sotto sequestro, l'ok del Gip» afferma Bucci.

«Noi - continua il sindaco -, la richiesta l'abbiamo fatta circa 15 giorni fa. Sulla parte sicurezza di via XXX Giugno è arrivata il 27 settembre, allora abbiamo inoltrato la richiesta alla magistratura. Sono in contatto con Cozzi giornalmente, il quale mi ha detto che prima va coperta la parte sicurezza e poi gisutizia. Il procuratore capo ci sta aiutando tantissimo. I contatti con la magistratura sono ottimi e li ringrazio pubblicamente. Non ci sono aree sotto sequestro. Sotto sequestro c'è il ponte: quello che è rimasto su e quello che è rimasto giù».

«Ho letto sulla stampa qualcuno che si domandava "c'è una corsia aperta, perchè non aprono via XXX Giugno?". Chi dice queste cose non sa che bisogna mettere a posto la sicurezza, prima di tutto. Al momento è accessibile solamente per le operazioni di pulizia. Dunque adesso ci possono transitare solo gli operai che lavorano nel cantiere, ammesso che la giustizia ci faccia andare le persone. Però se avessimo questo ok, noi potremmo farci andare soltanto gli operai a lavorare. Perché abbiamo bisogno ancora almeno di 5-6 giorni per controllarela staticità del ponte. Il nostro piano è poter l'8-9 ottobre, se tutto va per il verso giusto (pioggia permettendo), riaprire via XXX Giugno. Da domani o dopo-domani inzieranno i lavori sulla strada per fare il percorso alternato, così da anticipare i tempi per quando verrà riaperta la strada».

Martedì 2 ottobre 2018 alle 17:30:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News