Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.15 del 25 Giugno 2019

Zona Franca, Pd: «Se Bucci non definisce il perimetro, le aziende colpite pagano le imposte»

Zona Franca, Pd: «Se Bucci non definisce il perimetro, le aziende colpite pagano le imposte»

Genova - «Se il Commissario Bucci non indica il perimetro della Zona franca urbana – è da oltre un mese che deve farlo - le imprese danneggiate dal crollo del ponte Morandi dovranno pagare l’Irpef, l’Irap e un’altra serie di imposte che in realtà il Decreto Genova sospende. Hanno già dovuto versare i contributi ai dipendenti e ai datori di lavoro (anche questi, in teoria, sospesi dal Decreto) perché Bucci non ha ancora definito quest’area. E finché non lo farà non si possono applicare tali esenzioni. Quindi si paga anche se non si dovrebbe»: lo ha dichiarato il Gruppo Pd in Regione Liguria.

«I tempi per versare le imposte, poi, sono strettissimi: entro il 27 dicembre, cioè fra una settimana, le aziende devono provvedere, pena forti sanzioni. Pertanto: o pagano qualcosa che non dovrebbero pagare col rischio poi di dover chiudere (una vera ingiustizia per chi è in grossa difficoltà e ha ricevuto precise rassicurazioni da Governo e sindaco) o non pagano e si espongono a una multa - aggiunge - Tutto perché Bucci non ha ancora fatto il suo dovere. Restano ancora 7 giorni per rimediare, anche se in mezzo ci sono le feste di Natale e quindi il tempo si riduce sensibilmente. La Regione però tace e pensa a convocare riunioni e conferenze stampa. Chi però dovrà capire, nei prossimi sette giorni, se potrà tenere aperta la propria attività l’anno prossimo ha bisogno di certezze, non si passerelle. Intanto i contributi sono già stati versati. Accadrà lo stesso con Irpef e Irap?», conclude il Gruppo Pd.

Giovedì 20 dicembre 2018 alle 14:30:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News