Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 08.20 del 20 Novembre 2018

25 anni senza Paolo Mantovani: il toccante ricordo della figlia fa il giro del web

La figlia Ludovica Mantovani ha condiviso con i tifosi tre particolari lettere ricevute dal presidente

25 anni senza Paolo Mantovani: il toccante ricordo della figlia fa il giro del web

Genova - Il 14 ottobre di 25 anni fa se ne andava Paolo Mantovani, il presidente più vincente della storia della Sampdoria. Non sono solo i successi a tenerne viva la memoria, ma anche le qualità umane e la passione che contraddistinse i suoi 14 anni di presidenza (1979-1993).

La figlia Ludovica Mantovani ha condiviso su Facebook un post rivolto ai tifosi (da parte di tutti e 4 i figli di Paolo Mantovani) in cui condivide tre lettere significative ricevute dal padre, esemplificative dei rapporti che il presidente sapeva creare.

Qui di seguito è riportata integralmente.

«Cari Tifosi,
come riuscire a trasmettere, attraverso un ricordo, il legame tra di voi? Questo grande rispetto tra un pubblico che urlava “Paolo, Paolo ..” con molta intimità e un Presidente, che rispondeva al saluto togliendosi il cappello passando sotto la gradinata.
Di momenti ce ne sarebbero tanti, anzi tantissimi … ma soprattutto diventa impossibile ritrovare la sua dialettica, il suo inconfondibile stile nel raccontare. Ci eravamo quindi ripromessi di scrivere ognuno un aneddoto, ma il risultato oggi non ci soddisfa, certi che nostro padre ci avrebbe ripreso per qualche inesattezza. Siamo senza parole venticinque anni dopo, per questo 14 ottobre, giorno nel quale ci riempite sempre di calore e affetto. Il nostro “compito”, ha come scadenza la giornata di domani e quindi l’alternativa era: dare forfait o, come sempre viene chiesto ai giocatori, lottare fino alla fine. Noi abbiamo deciso di aprire i “faldoni”.
Scorrono lettere, fax e telegrammi … strano rivedere quel tipo di “antica” comunicazione. Le pagine sono ingiallite, ma sono in perfetta cronologia (grazie Pinuccia). Rileggiamo tutta la corrispondenza tra le Autorità inglesi e l’UC Sampdoria e subito torniamo a vivere una giornata per noi indimenticabile. Scegliamo quindi di tradurre per la fanzine tre lettere.
Siamo tutti e quattro d’accordo che il ricevere queste missive, anche dopo una sconfitta di questa portata, sia stato uno dei regali più belli. Avete sicuramente reso mio padre orgoglioso e fiero, e approfittiamo per ringraziare tutte le persone che, seguendo la squadra, ci hanno fatto onore portando i nostri colori in giro per l’Europa.
Le vittorie sul campo portano le Coppe, ma leggere queste testimonianze è un premio che lui ha assaporato tanto quanto le prodezze dei suoi beniamini in campo. E’ bellissimo essere ricordati quando ci si distingue in tutto e per tutto: il ritratto del suo pubblico quella sera, e non solo quella, è una conquista che fa parte integrante della sua grande Samp.
Ciao Papi … ci manchi!
Francesca, Enrico, Filippo e Ludovica»

1) Polizia Metropolitana
1 Giugno 1992
Finale di Coppa dei Campioni - Wembley Stadium, - 20 maggio 1992
Egregio Signore,
In quanto comandante capo di polizia, responsabile dell’evento qui sopra, vorrei estendere a Lei e a tutti i rappresentanti del Club, e soprattutto ai tifosi che hanno viaggiato dall’Italia, i miei ringraziamenti per il comportamento esemplare durante la loro visita.
Da un punto di vista personale, i colori e lo spettacolo che hanno portato con loro, sia all’interno che all’esterno dello stadio, ha prodotto” un’atmosfera carnevalesca” generalmente non associata ad una partita di calcio inglese. Questo sentimento è condiviso tra gli ufficiali in servizio allo stadio e quelli che lavoravano nel centro di Londra.
Sinceramente,
MR Campbell QPM
Commander (Operations)
7 area (North West London)

2)Polizia Metropolitana
non datata
Egregio Signore,
Sono un poliziotto con 22 anni di servizio. Mercoledì, 20 maggio 1992, mi trovavo a Wembley per la Finale di Coppa dei Campioni tra la vostra squadra e il Barcellona. La mia postazione era ai tornelli e all’assegnazione posti dei supporter della Sampdoria.
Vorrei ringraziare, tramite la sua persona, tutti i tifosi sampdoriani per il loro comportamento impeccabile. La loro pazienza, il buon umore, la sportività e passione per il gioco, lo ha reso l’evento sportivo più memorabile che avessi mai presidiato. So che mi esprimo a nome di tutti i poliziotti della mia unità che ne stanno parlando ancora oggi.
Grazie ancora, avete sicuramente aggiunto me e molti altri al vostro Club di tifosi in Inghilterra.
Philip Bennett
Police Constable 640ZP

3)Aeroporto Internazionale di East Midlands
29 maggio 1992
Egregio Signore,
L’Aeroporto Internazionale di East Midlands è stato felice di ospitare quasi 2000 dei vostri tifosi per la Finale di Coppa dei Campioni. Nonostante il risultato deludente e le inevitabili problematiche logistiche, i tifosi sono rimasti perennemente di buon umore, un prestigio per il Club.
Lo staff dell’aeroporto si è divertito quel giorno e tanti di noi hanno ricevuto in regalo sciarpe e berretti.
E’ stato un vero piacere vedere così tante famiglie in gita per un giorno di spettacolo. Questo è quello che dovrebbe essere il calcio.
Da parte di tutto l’aeroporto vorrei augurare i migliori successi per il futuro. Speriamo di riavervi qui nell’East Midlands.
Con i miei più sinceri saluti
Alan Eduards
Finance & Marketing Director

Domenica 14 ottobre 2018 alle 11:45:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News