Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.00 del 19 Novembre 2018

45° Trofeo Nico Sapio: parata di Stelle alla Sciorba

45° Trofeo Nico Sapio: parata di Stelle alla Sciorba

Genova - E’ tutto pronto alla piscina Sciorba di Genova per la 45° edizione del Trofeo Nico Sapio, in memoria del giornalista scomparso nella tragedia aerea di Brema nel 1966. L’evento, a cura di Genova Nuoto e My Sport in collaborazione con la Federazione Italiana Nuoto e il patrocinio di Regione Liguria (ente promotore) e Comune di Genova, richiamerà, da venerdì a domenica prossimi, 1595 atleti (oltre tremila presenze gara) in forza a 103 società.

Il valore di questa straordinaria manifestazione natatoria internazionale è certificato dalla presenza di numerose stelle azzurre e internazionali, molte delle quali alla ricerca dei tempi limite in vista della partecipazione ai Mondiali in vasca corta programma a Hangzou (Cina). Spicca il ritorno, a un anno di distanza dalla sua ultima partecipazione, di Federica Pellegrini. Inizia da Genova la quinta campagna olimpica della portabandiera azzurra di Rio de Janeiro 2016: Federica, campionessa olimpica a Pechino 2008 e argento ad Atene 2004, tornerà a esprimersi nella distanza a lei più congeniale, i 200 stile libero, ma sarà iscritta anche nei 50 e nei 100.

La Sciorba ospiterà anche le prime performance 2018-2019 di altri campioni, in totale 15 medaglie europee. Brillerà la stella di Simona Quadarella, già presente al Sapio nel 2017 e protagonista agli Europei di Scozia con il fantastico tris di ori ottenuto nei 400, 800 e 1500 stile libero. Attenzione anche ad altri due eccellenze laureatisi campioni a Glasgow: Alessandro Miressi, primatista italiano nei 100 stile libero, e Piero Codia, oro nei 100 farfalla. Dopo l’ultima esperienza nel 2016, c’è il ritorno di Gabriele Detti, campione mondiale in carica negli 800 stile libero (bronzo a Rio nei 400 e nei 1500).

Arriveranno a Genova, anche Ilaria Cusinato, capace di firmare in Scozia due splendidi argenti nei 200 e 400 misti, Fabio Scozzoli, argento nei 50 rana e bronzo nella 4x100 mista mista agli Europei insieme anche a Miressi ed Elena Di Liddo, bronzo continentale nei 100 farfalla. Nella stessa gara, anche Ilaria Bianchi vuol esser protagonista. Tra i migliori ranisti, ci sono anche Luca Pizzini, bronzo a Glasgow nei 200, la genovese Martina Carraro e Arianna Castiglioni, terza nei 50, 100 e nella 4x100 mista.

Sono arrivate inoltre le conferme delle azzurre Erika Ferraioli, Sara Franceschi, Alessia Pollieri, Nicoletta Ruperti, Silvia Scalia, Carlotta Toni e Carlotta Zofkova. In campo maschile, saranno presenti anche Luca Dotto, Matteo Rivolta, Simone Sabbioni, Domenico Acerenza, Matteo Ciampi, Nicolò Martinenghi, Ivano Vendrame, Andrea Vergani e Matteo Zuin. Al Nico Sapio ci sarà un azzurro in più. E' Santo Condorelli, quarto alle Olimpiadi di Rio nei 100 stile libero, che ha completato l'iter per acquisire la cittadinanza sportiva italiana.

Di grande rilievo anche la partecipazione internazionale. Alla Sciorba gareggeranno gli americani Kathleen Baker, la regina mondiale del dorso e neoprimatista con 58” netti sui 100, Lia Neal (plurimedagliata velocista bronzo a Londra e argento a Rio nella staffetta), Michael Chadwick (campione del mondo in carica con la staffetta 4x100 stile libero e oro agli Europei di Londra 2016), l’olandese Dion Dreesens campione d’Europa nella stessa rassegna con la 4x200. Il Trofeo Nico Sapio avrà anche un valore importante per il nuoto paralimpico grazie all’inserimento, sabato, dei 100 stile libero con la partecipazione di Francesco Bocciardo, oro alle Paralimpiadi di Rio 2016 e pluricampione mondiale ed europeo.

“Un meeting del livello del Nico Sapio non può non tener conto di quanto avviene nella stagione appena conclusa e per questo le prestazioni della squadra azzurra agli Europei di Glasgow ci hanno obbligato a puntare, con decisione, sui tanti campioni di casa nostra – afferma Enzo Barlocco, presidente My Sport - L’abbiamo fatto con immenso piacere, supportati dal costante sostegno della Federazione Italiana Nuoto che quest’anno ha inserito il nostro evento come ultima prova valida per selezionare la Nazionale in gara ai Mondiali in vasca corta”.

“A scatenare le più grandi emozioni sarà Federica Pellegrini – aggiunge Mara Sacchi, presidente Genova Nuoto – E’ vero che a Glasgow non è salita sul podio ma rimane sempre nel cuore di tutti come ha dimostrato lo scorso anno al suo ritorno a Genova. Un feeling quello col pubblico genovese che ha sorpreso persino lei e che non mancherà neanche questa volta”.

“E’ uno degli eventi più importanti del Nuoto italiano e si svolge in un impianto, la Sciorba, che ha dimostrato grandi capacità di accoglienza – spiega l’assessore regionale allo sport Ilaria Cavo tra i grandi campioni che ritornano c’è anche Federica Pellegrini che ha dichiarato di aver rinunciato ad altre gare per concentrarsi su Genova probabilmente sia per il valore del 45° Trofeo Nico Sapio sia perché in questo momento la nostra città ha bisogno di attenzione dopo quanto successo il 14 agosto. E’ un apprezzato segnale di vicinanza”.

“Mi complimento con gli organizzatori, Genova Nuoto e My Sport, perché ogni anno il Trofeo Nico Sapio conferma la vocazione della nostra città a ospitare eventi internazionali e attrae tantissimi appassionati che giungeranno numerosi alla Sciorba” sono parole del consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone.

Claudia Tarzia, portacolori dell'Esercito e prodotto del vivaio Genova Nuoto, illustra i suoi obiettivi. “Il valore di quest’evento è altissimo, a maggior ragione quest’anno perché conta molto per la qualificazione ai Mondiali. Sono stata male recentemente, 12 giorni a casa senza nuotare, e ho appena ripreso la preparazione. Vorrei provare a entrare in finale, gareggerò nei 50 e 100 farfalla contro Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo, le mie avversarie di sempre”. In arrivo da Bergamo, Davide Nardini nuota per la prima stagione con Genova Nuoto. “Sono molto contento di questa mia nuova e stimolante esperienza genovese. Sicuramente gareggiare in questo contesto, alla Piscina Sciorba, magari al fianco di campioni come Luca Dotto, ad esempio, ti aiuta a crescere e migliorare”.

A livello di primati della manifestazione, in campo assoluto i più duratori risalgono al 2003 tra le donne con i 2’21.69 nuotati dall’austriaca Mirna Jukic nei 200 rana e al 2004 tra gli uomini con il 4’08’’74 registrato da Alessio Boggiatto nei 400 misti. Resiste, invece, dal 2006 il record dei 200 stile libero (1’56.78) che appartiene a Federica Pellegrini ed è datato come il “best time” della svedese Therese Alshammar nei 50 farfalla (25.53). In assoluto, a resistere da più tempo, è la miglior performance dei 400 stile libero Junior: dal 1989, nessuno riesce a nuotare più veloce di Antonela Zizzania (4’22.00).

Martedì 6 novembre 2018 alle 15:30:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News