Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.12 del 22 Aprile 2018

Da Crotone a Crotone, Ballardini non si accontenta: «Fino all'ultimo»

L'allenatore del Genoa fa il punto sul girone rossoblù sotto la sua gestione

DA CROTONE A CROTONE
Da Crotone a Crotone, Ballardini non si accontenta: «Fino all´ultimo»

Genova - Il cammino del tecnico alla guida del Genoa compie un girone esatto: da Crotone a Crotone, quello di oggi è un Grifone certamente rinsavito dalla cura Ballardini. «Rispetto alla partita di andata è cambiata la classifica, i giocatori sono sempre gli stessi» ammette l'allenatore romagnolo in conferenza stampa.

«Tutto quello che è stato fatto lo abbiamo guadagnato con tanta fatica. La costante è la grande umiltà, sono molto soddisfatto dell’approccio alle partite». Ma a cambiare è stato anche il Crotone, con Zenga subentrato a Nicola. «Affrontiamo una squadra consapevole. Hanno ben chiaro cosa devono fare, sono abituati a soffrire, sanno che il loro campionato è questo. Sono due anni che convivono con queste difficoltà, ma sanno di poterle superare».

Predica calma Ballardini, che deve anche far la conta degli indisponibili. «Oggi valutiamo Spolli, Bertolacci, Rosi, Perin e Taarabt. El Yamiq? È rientrato ieri. Capiremo oggi chi riusciremo a recuperare. Galabinov si è allenato tutta la settimana, ed è dunque pronto per giocare».

«Non mi aspettavo questa classifica quando sono arrivato - prosegue il tecnico rossoblù -. In 19 partite abbiamo fatto partite straordinarie, ma proprio per questo pretendiamo che da qui alla fine si faccia lo stesso. Sarebbe stupido non spendersi fino all’ultimo, dobbiamo continuare a dimostrare le nostre qualità, considerando che c’erano difficoltà mostruose».

C'è tempo poi per chiarire il gesto nel post derby. «Alla Sampdoria faccio i miei complimenti. Hanno la loro storia e la loro gente è innamorata di quei colori. Io però mi tengo l’affetto, l’amore, i colori, la storia, le sofferenze e le gioie di allenare il Genoa. La stima dei genoani? Chi vuol bene al Genoa e prova affetto nei confronti è perchè mi riconosce dei meriti. Penso che i tifosi genoani vadano ben oltre a questo episodio» conclude Ballardini.

Questi gli elementi a disposizione di mister Ballardini, con i relativi numeri di maglia: 1 Perin, 2 Spolli, 4 Cofie, 8 Bertolacci, 10 Lapadula, 11 Taarabt, 13 Rossettini, 16 Galabinov, 17 El Yamiq, 18 Migliore, 19 Pandev, 20 Rosi, 22 Lazovic, 23 Lamanna, 24 Bessa, 32 Pereira, 38 Zima, 40 Omeonga, 45 Medeiros, 49 Rossi, 87 Zukanovic, 88 Hiljemark, 93 Laxalt.

Venerdì 13 aprile 2018 alle 17:10:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News