Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 12.10 del 22 Novembre 2018

Gioca Volley S3 in Sicurezza, a Genova una tappa “speciale” del tour 2018

Gioca Volley S3 in Sicurezza, a Genova una tappa “speciale” del tour 2018

Genova - Il tour della sicurezza ferroviaria e del volley S3 sta per sbarcare a Genova.
Mercoledì 24 ottobre al PalaRDS si svolgerà infatti la quinta tappa di Gioca Volley S3 in Sicurezza, evento itinerante organizzato su tutto il territorio nazionale da ANSF, Polfer e Fipav.
Dopo i successi di Prato, Brescia, Cagliari e Torino, con oltre 7000 bambini coinvolti, il villaggio della schiacciata colorerà il capoluogo ligure per la gioia dei piccoli di scuole e società di volley di Genova e dintorni.

Come di consueto, l’attività sportiva sarà accompagnata dai momenti didattici organizzati da ANSF e Polfer che sensibilizzeranno i più giovani circa il tema della sicurezza ferroviaria. “Non oltrepassare la linea gialla” e “non attraversare i passaggi a livello con la sbarra abbassata” saranno solo alcuni dei consigli che precederanno il momento ludico vero e proprio.
Una volta entrati sui campi allestiti al PalaRDS Stadium di Genova, toccherà ad Andrea Lucchetta, testimonial del progetto Volley S3 della Fipav, e Samuele Papi, due volte campione del mondo e al pari di super Lucky simbolo del volley italiano, diffondere il “verbo” dello spike it ai bambini di scuole e associazioni sportive di tutto il territorio.
Ansf, Polfer e Fipav, inoltre, a poco più di due mesi dalla tragedia del Ponte Morandi, onoreranno la memoria delle vittime del crollo ed in particolar modo del piccolo Samuele Robbiano, grande appassionato di volley prematuramente e tragicamente scomparso lo scorso 14 agosto, che sarà ricordato il giorno 23 ottobre dagli operatori di Ansf, Polfer e da tutto lo staff di Gioca Volley S3 in Sicurezza capeggiato da Andrea Lucchetta, prima sul luogo della tragedia e poi con una visita presso la sua scuola.

Sport, sicurezza ferroviaria e un momento di raccoglimento: Gioca Volley S3 in Sicurezza a Genova sarà una due giorni di emozioni indimenticabili, come sottolineato dal presidente della Fipav, Pietro Bruno Cattaneo che, direttamente dal Giappone, dove l’Italia femminile ha disputato la finale del Mondiale contro la Serbia, ha di fatto lanciato la quinta tappa di Gioca Volley S3 in Sicurezza: «E’ con grande piacere che la Fipav torna a Genova per una manifestazione così coinvolgente e rivolta ai più giovani – ha dichiarato Cattaneo – sarà una grande festa di sport che come al solito sarà arricchita dalla presenza dei nostri partner, Ansf e Polfer che daranno importanti input circa la sicurezza ferroviaria ai più giovani. Inoltre, a due mesi dalla tragedia del Ponte Morandi, ricorderemo le vittime di quell’infausto giorno ed in particolar modo onoreremo la memoria di un bambino il cui sogno di diventare un campione è stato spezzato da quel crollo».

Con la Fipav ci saranno Ansf e Polfer, tutti insieme per Genova ed i suoi giovani: «Già da tempo il Compartimento Polfer per la Liguria incontra i giovani nelle scuole per promuovere la cultura della legalità e della sicurezza in ambito ferroviario – ha dichiarato il Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Liguria, Pasquale Di Donato - siamo felici che questi temi oggi, dopo averli proposti nel mondo del basket e del calcio ligure, siano estesi anche ai giovani pallavolisti. Lo sport infatti rappresenta un prezioso mezzo per veicolare il messaggio del rispetto delle regole. Siamo certi che sarà una bella festa di sport e sicurezza: entreremo in campo con divertimento e saliremo tutti sul “Treno” della legalità per intraprendere, insieme, un viaggio sicuro».

«Siamo particolarmente contenti di questa tappa del Gioca Volley S3 in Sicurezza a Genova – ha dichiarato Alessandro Laschi, Responsabile Relazioni Esterne dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie – che coincide con un periodo particolare per la città. Queste campagne sono molto importanti per educare i giovani al rispetto delle regole coniugato al divertimento, al gioco e allo sport. L’ANSF è impegnata da più di 5 anni nella divulgazione dell’educazione in ambito ferroviario, con il supporto della Polizia Ferroviaria e delle Federazioni sportive, per contrastare i comportamenti scorretti sui binari, che rappresentano la principale causa di morte per investimento».

Lunedì 22 ottobre 2018 alle 19:00:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News