Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.00 del 17 Novembre 2018

La PSA Olimpia Genova Volley in mostra al "Trofeo Makhymo" di Acqui Terme

La PSA Olimpia Genova Volley in mostra al `Trofeo Makhymo` di Acqui Terme

Genova - Le ragazze della PSA Olympia Genova Volley di coach Marco Oddera tornano da Acqui Terme con in tasca un prestigioso terzo posto finale nel “Trofeo Makhymo” ma, soprattutto, con la consapevolezza di aver fatto davvero un gran balzo in avanti rispetto a quanto messo in mostra appena giovedì, nella prima amichevole contro l'ADMO Lavagna.

Nelle gare della mattina, le Leonesse gialloblù hanno esordito subito bene battendo 2-1 la Serteco (25-20, 21-25 e 15-13 i parziali) e hanno chiuso la mattina togliendosi la soddisfazione di battere Garlasco (squadra di B1!) per 2-0: 25-23 e 25-14. Nel pomeriggio, in semifinale, hanno ceduto il passo al fortissimo Acqui (altra squadra di B1) restando però sempre in partita: 25-20 per le piemontesi nel primo set, poi 25-21 per "le nostre" nel secondo ed infine 15-13 per l'Acqui al tie break. Nella finale per il terzo posto, ancora contro Serteco, altro capolavoro: 25-23 e 25-20 e terzo posto assoluto messo in cassaforte. Come ciliegina sulla torta, poi, il premio per il miglior attaccante del torneo è andato alla nostra Giulia Bilamour.

«Alla prima gara contro la Serteco - commenta lo stesso Oddera - le ragazze sono arrivate un po’ fredde e alla fine abbiamo vinto per 2-1 ma la cosa più importante è che ho visto ottimi miglioramenti rispetto alla partita giocata giovedì. Poi, alla seconda, ci siamo trovate davanti una squadra di B1 come il Garlasco e abbiamo vinto 2-0, giocando davvero molto bene, con schemi di gioco e con le gambe che andavano alla grande. Poi nel pomeriggio le ragazze sono tornate in campo molto più affaticate. Nonostante questo, contro le fortissime padrone di casa dell'Acqui abbiamo perso 2-1 al tie break sfiorando la qualificazione alla finalissima. E di fronte avevamo una squadra come l’Acqui che, secondo me, arriverà molto in alto in un campionato competitivo come la B1. Abbiamo perso 2-1 ma ho visto le ragazze giocare un ottimo volley. Nella finale per il terzo posto ci siamo trovate ancora davanti la Serteco e ho dato spazio alle nostre giovani e alle ragazze che finora avevano avuto meno minuti nelle prime gare. E devo dire che mi hanno davvero impressionato, per la voglia di giocare e per la grinta che hanno messo su ogni pallone, andando alla fine a vincere per 2-0. Tanto per intenderci, al palleggio ho schierato la Ottonello che è una 2002, la Ferrando come libero, un'altra 2002, e Martina Pastorino, altra ragazza che solo lo scorso anno era in Serie D. Se devo fare un bilancio globale, posso dire che ho visto molti più miglioramenti di quanto potessi pensare. Le ragazze mi hanno stupito e faccio a tutte loro i miri più grandi complimenti perché hanno fatto cose davvero importanti, in un torneo di altissimo livello e contro avversarie di valore. Ho visto le miei ragazze fare cose impensabili per me, considerando questo momento della preparazione».

Lunedì 17 settembre 2018 alle 08:00:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News