Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.15 del 12 Dicembre 2018

Murgita: «La classifica può far paura, senza fame non se ne esce»

Il viceallenatore rossoblù ha parlato a margine della sconfitta contro il Torino

Murgita: «La classifica può far paura, senza fame non se ne esce»

Genova - «I gol subiti in due minuti fanno parte dell'imponderabile» così il viceallenatore del Genoa Murgita, a margine della sconfitta di Torino. Esordio amaro al posto dello squalificato Juric: «Due gol paradossali, nel primo Rincon non entra pulito, poi Romero fa un’ingenuità, il secondo praticamente a tempo scaduto. La sostituzione di Piatek è stata dettata dal dover fare una partita più di sofferenza, abbiamo deciso di puntare su Kouamé. Nonostante tutto abbiamo provato ad affrontare la gara nel miglior modo possibile, nel secondo tempo soprattutto sul finale con un po’ di qualità in più si poteva costruire qualcosa di importante, ma ci è mancato l’ultimo passaggio».

Ha poi aggiunto: «Il Torino ha attaccato di ripartenza, noi siamo andati poco alla conclusione rispetto a quello che potevamo fare. Forse non abbiamo recuperato tutte le energie dopo il derby».

Sul gesto di Lapadula, di lanciare la maglietta verso la panchina: «Non l’ho visto, forse era arrabbiato per il risultato, immagino ci tenesse a lasciare il segno. Da lui ci aspettiamo ciò che vediamo anche in allenamento: una sorta di rinascita». E conclude: « La classifica fa preoccupare, ma può far anche capire che, senza fame, senza quell’aggressività feroce, non puoi uscirne fuori».

Domenica 2 dicembre 2018 alle 18:30:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News