Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.15 del 26 Aprile 2018

Taekwondo, dalla Germania alla Lombardia tante medaglie per gli atleti liguri

Taekwondo, dalla Germania alla Lombardia tante medaglie per gli atleti liguri

Genova - Un weekend di medaglie per il taekwondo ligure, vissuto tra Germania e Italia, con gli atleti impegnati sia alla President Cup for Children che all'Insubria Cup. A Sindelfingen, Germania, si svolgeva per la prima volta la President Cup, una delle competizioni più prestigiose in ambito europeo, per l'occasione interamente dedicata alle categorie giovanili esordienti e cadetti. Anche la delegazione italiana della Scuola Genova ottiene due ori (Manuel Canu, Eleonora Traverso), oltre a due argenti (Emanuele Ferrari, erica Risso) e cinque bronzi (Erica Brugola, Tommaso Ramella, Giulia Monteforte, Lorenzo Rota, Giorgia Pirino).

La competizione, infatti, offriva la possibilità di gareggiare sia nel combattimento che nelle forme, aprendo a tutte le categorie giovanili e prevedendo anche la modalità "family" con coppie di genitori e figli a sfidarsi in forme sincronizzate. Prestigioso il piazzamento della società del Maestro Fugazza, che ha ottenuto il primo posto nella classifica per società nelle forme davanti alle selezioni nazionali di Danimarca e Ucraina grazie alle medaglie d'oro di Emanuele Fugazza, Virginia Lampis (trionfatori anche nella gara di coppia) del trio composto da Antonio Voltonina, Nicolò Rebolino e Filippo Lampis e dalle coppie "family" Pietro ed Emanuele Fugazza e Deneb Pedemonte-Ludovica Fugazza. Tantissimi anche gli altri piazzamenti, con quattro argenti e ben otto bronzi. Nel combattimento, invece, impresa solo sfiorata per Augusto Campazzo: il campione italiano in carica, reduce da un brutto infortunio al braccio che ne ha compromesso la preparazione, è uscito al terzo turno, sfiorando solamente quel podio che avrebbe significato il pass per i prossimi Europei di categoria. Per Augusto le speranze di vestire la maglia azzurra ora passano dagli italiani assoluti di Olbia in programma il 3 e 4 marzo e dalla seconda President Cup della stagione, ad Atene. Vincono invece gli esordienti Emanuele Fugazza e Federico Serain, mentre ottengono medaglia anche Lorenzo Moretti (argento), Joshua e Glisha Radu, Lucrezia Maloberti e Virginia Lampis (bronzo).

Negli stessi giorni, a 500 km di distanza, era in programma la terza edizione dell'Insubria Cup, nuovamente ospitata dalla prestigiosa cornice del PalaYamamay, casa della Futura Volley in serie A1. La competizione ha visto la presenza di oltre 1.100 atleti provenienti da Italia, Moldavia, Grecia, Austria, Francia, Svizzera e San Marino. Più di 170 i club iscritti, tra i quali moltissimi quelli genovesi, che hanno ottenuto grandi risultati, a partire dallo SportVillage, dodicesimo nel medagliere finale. Per il Maestro Cappello arrivano gli ori di Tommaso Penniello, Carola Deevasis e Vicknes Panchabalasingam. Quest'ultimo, già due volte campione italiano universitario, si conferma in gran forma vincendo ben quattro incontri, due dei quali per Gap tecnico prima del limite. Argento per Davide Solinas e Brigida Bernardi, mentre salgono sul gradino più basso del podio Emanuele Penniello e Giulia Deevasis. Da segnalare anche anche il ritorno alle competizioni di Yago Campanella. Il genovese classe 2001 è tornato a calcare il tatami dopo oltre sei mesi di assenza per la ricostruzione del legamento crociato, vincendo così la sua personalissima medaglia contro gli infortuni.

Due ori e tre argenti sono il bottino della Lanterna Taewkondo. Vincono la categoria Daniele Manzo, anche lui pronto per gli assoluti di Olbia, e Stefano Brizzolari. Si fermano invece in finale Alessandro Dermidoff, Matthew Cavazzuti e Anna Fossaceca. Anche la delegazione italiana della Scuola Genova ottiene due ori (Manuel Canu, Eleonora Traverso), oltre a due argenti (Emanuele Ferrari, erica Risso) e cinque bronzi (Erica Brugola, Tommaso Ramella, Giulia Monteforte, Lorenzo Rota, Giorgia Pirino). Soddisfazioni anche per il G.S. San Bartolomeo, grazie alla medaglia d'oro di Alexandra Chituc e agli argenti di Aurora Ceccantini, Alessandro Luti e Berenice Dapino. "Siamo molto soddisfatti per i risultati ottenuti" dichiara la Maestra Caneddu "In un contesto del genere, con oltre mille partecipanti e categorie molto numerose, ogni medaglia è una grande conquista, a prescindere dal metallo". Un oro, un argento e un bronzo per la Polisportiva Città dei ragazzi: vince Gabriele Queirolo, mentre salgono sul podio anche Giulia Benvenuto (argento) e Tommaso Delilla (bronzo). Da Savona arrivano le medaglie dell'Olimpia, con gli argenti di Lucrezia Visconti e Sofia Ciarlo e il bronzo di Luca Gualdi. Molto tirata la finale della Ciarlo, sconfitta dalla romana Sofia Zampetti in un incontro molto spettacolare. La rivincita tra le due sarà senza dubbio uno dei temi caldi degli italiani di Olbia. Un oro anche per la Marassi Taekwondo: il campione italiano cinture rosse Matteo Vaghini si presenta tra le cinture nere con una convincente vittoria.

«È stato un weekend davvero impegnativo, ma ricco di soddisfazioni - il pensiero del Presidente Regionale Laura Toma - I nostri atleti erano impegnati in due competizioni di altissimo livello e sono stati capaci di farsi valere in entrambe. Ora l'attenzione va agli assoluti cadetti e juniores di Olbia. Le premesse ci sono tutte, così come il talento dei nostri ragazzi. A loro il compito di trasformalo in medaglie».

Lunedì 5 febbraio 2018 alle 15:45:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova
































Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News