Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 23.20 del 16 Dicembre 2018

Taekwondo, forme e freestyle premiano Olimpico e Scuola Genova alla Coppa Chimera

Taekwondo, forme e freestyle premiano Olimpico e Scuola Genova alla Coppa Chimera

Genova - La stagione agonistica del taekwondo volge al termine, ma le soddisfazioni per le società liguri continuano ad arrivare. In particolare, sono questa volte le forme e il freestyle a portare medaglie, con la Coppa Chimera svoltasi il 16 giugno al Palasport Mario D'Agata di Arezzo. La competizione è giunta alla sua ventesima edizione, affermandosi ormai come una classica di inizio estate, capace di richiamare oltre 500 atleti provenienti da 16 regioni, per uno spettacolo sempre più competitivo.

A rappresentare la Liguria due società: Taekwondolimpico e Scuola Genova. Ottima prestazione per la società del maestro Cheli che si è presentata in gara con una delegazione di ben 30 atleti, confermando la spiccata predilezione per questa specialità. Ben 21 le medaglie conquistate, con cinque ori, sei argenti e dieci bronzi. Vincono nel singolo Amanuel Ferraro, Simone Aceto e Simone Giordano; mentre nel trio sincronizzato sono campioni
Francesco Renon-Andrea Morello-Francesco Paddeu e Simone Giordano-Matteo La Rosa-Pietro Incerti. Sei gli argenti, tra cui spicca quello del maestro Cheli, oltre al cadetto Alessio Guastella, già medaglia ai campionati italiani, di Gabriele Palumbo, Leonardo Zanardi, Francesco Paddeu e Marco Incerti. "Sono orgoglioso dei miei ragazzi, che hanno offerto una grande prova" sottolinea Cheli: "Concludiamo questa stagione riconfermandoci ancora una volta nel settore forme, ora staccheremo la spina per goderci le vacanze, a settembre ripartiremo per la nuova stagione consapevoli delle nostre potenzialità".

Se la grande prova del Taekwondolimpico era per certi versi attesa, può essere definita come "sorprendente" la performance dei ragazzi della Scuola Genova, società che da sempre concentra i suoi massimi risultati nel combattimento. Ad Arezzo, però, hanno offerto grandi prove anche i ragazzi del freestyle e delle forme, portando a casa cinque ori, tre argenti e nove bronzi. Vincono Ludovica Serain, Daniela Pompeo, la coppia Lucrezia Maloberti-Nicolò Rebolino e due trii: Virginia Lampis-Ludovica Serain-Lucrezia Maloberti e le master Simona Barletta-Patrizia Romiti-Laura Nicolini.

Tre le medaglie d'argento, quelle di Laura Nicolini, Alessandra Asquasciati e Lucrezia Maloberti e ben nove quelle di bronzo, tra cui la vale la pena citare quella di Andrea Norbiato nel freestyle cinture nere. Una prova di grande livello del giovane Norbiato, che in estate sarà impegnato in sessioni di allenamento dedicate in vista del prossimo Trofeo Coni.

Ora l'attenzione si sposta nuovamente sul combattimento: il primo luglio, a Susa è in programma la prima Gladiators Cup, mentre il 6 luglio, a Martano, l'internazionale Grecia Salentina sancirà ufficialmente la fine di una stagione molto positiva per la liguria del taekwondo.

Lunedì 18 giugno 2018 alle 11:30:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News