Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 14.10 del 23 Luglio 2019

Bolzaneto, la pedonalizzazione di ponte San Francesco si fa attendere e i negozi iniziano a chiudere

Il punto della situazione
Bolzaneto, la pedonalizzazione di ponte San Francesco si fa attendere e i negozi iniziano a chiudere

Levante - Già 2 anni fa sembrava che Ferrovie volesse dismettere i passaggi a livello all'interno dei centri abitati, e per farlo ne avrebbe chiuso uno di fondamentale importanza per la delegazione di Bolzaneto prima ancora di aver ricostruito il passaggio che avrebbe consentito ai cittadini di raggiungere i vari esercizi e servizi della zona. Dopo qualche mese questo passaggio è stato realizzato, ma nel frattempo avrebbe anche dovuto sostituire un ponte con passaggio di veicoli con uno pedonale - il ponte San Francesco, per l'appunto - cosa che tarda ad essere completata. «I lavori dovrebbero essere finiti da mesi, e invece ancora nulla» spiega il Consigliere comunale Paolo Putti, che spiega come «solo negli ultimi mesi la questione ha causato la chiusura di quattro esercizi commerciali. Parliamo di forni, tabacchini e simili, non di realtà che vendono "tutto-a-1-euro", che oggi ci sono e domani non ci sono più. La situazione è preoccupante». Una questione annosa, che sta iniziando a mietere le prime vittime: «Roba che era lì da decenni ha chiuso» incalza ancora Putti, adducendo come causa primaria di queste chiusure proprio la mancanza di un collegamento interno alla delegazione che, di per sé, non fa che «causare a questi esercizi una perdita di clienti».

La situazione - «La situazione è spinosa, e la ringrazio per averla sollevata, perché prima di adesso non era ancora stato fatto» interviene l'Assessore al Lavori pubblici del Comune di Genova Paolo Fanghella, che cerca comunque di rassicurare su quello che sarà da farsi. «Bisogna intervenire al più presto, quantomeno per venire incontro ai cittadini. Come sapete, quello in questione è un appalto di Ferrovie, non nostro: il Comune in sé ha solo la funzione di sollecitare chi di dovere, ma nulla più. Fortunatamente, però, da qualche mese a questa parte - grazie a un cambio ai vertici di FS - con l'arrivo del nuovo Direttore di Ferrovie il dialogo è migliorato». Purtroppo, però, lo stesso Fanghella ammette di aver già avuto un incontro con l'Ingegner Mari - Direttore di RFI, per l'appunto - un paio di giorni fa: «Cercherò di prendere nuovamente con tatto con lui al più presto per vedere di ridurre ulteriormente i tempi».

Cosa sta succedendo - «I lavori di pedonalizzazione sono tutt'ora in corso, e il termine previsto è il 22 settembre. Una volta terminati i collaudi - presumo ottobre - il ponte dovrebbe essere riaperto. Per quel che concerne, invece, gli ascensori pubblici di collegamento, tra i dislivelli del sottopasso, dovrebbero essere presi in carico da AMT, come convenuto dalla Commissione Mobilità. Grazie all'accordo in questioni, tutti i lavori sono a carico di RFI, mentre la Civica amministrazione prenderà in carico le strutture una volta pronte. Il collegamento viario con gli esercizi siti in via Pastorino, infine, risulta attivo già dall'estate scorsa» conclude Fanghella.
Intanto le attività commerciali in loco continuano a soffrire a causa di queste problematiche, ma l'Assessorato al Commercio del Comune - conscio della situazione - si sta già muovendo: è, infatti, previsto un incontro col Civ di Bolzaneto per questo venerdì.

Martedì 18 giugno 2019 alle 15:10:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News