Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.15 del 22 Novembre 2019

Bogliasco, ha aperto a Ferragosto la mostra dedicata ai Dead or Alive

Bogliasco, ha aperto a Ferragosto la mostra dedicata ai Dead or Alive

Levante - a Bogliasco si è aperta il 15 agosto la mostra dedicata a "Pete e Steve di Dead Or Alive - Un ricordo italiano". Dal 15 al 25 agosto, orario tutti i giorni ore 18-22, ingresso gratuito. Sala Berto Ferrari di Via Vaglio 1 (nella via principale del paese, sotto al ponte della ferrovia, a pochi metri dalla stazione ferroviaria e dalla piazza principale del paese).

Loro sono famosi per il brano "You spin me round" (https://youtu.be/PGNiXGX2nLU) in tutto il mondo ma chi li conosce bene li apprezza per il loro talento nella musica brit pop anni Ottanta. Forse non tutti sanno che Steve Coy, batterista e manager del gruppo, aveva scelto Bogliasco per dimorarvi con la moglie, che tuttora vi abita. Anche Pete Burns, solista e fondatore della band, visse a Bogliasco con il suo compagno. Loro purtroppo non ci sono più, ma i loro ricordi sono ora esposti alla Sala Berto Ferrari di Via Vaglio 1 (nella via principale del paese, sotto al ponte della ferrovia, a pochi metri dalla stazione ferroviaria e dalla piazza principale del paese).

la Mostra - Bogliasco (Genova) | 15 - 25 agosto 2019 Orario tutti i giorni h 18-22
Sala Berto Ferrari | Via Vaglio, 1
ENTRATA LIBERA
"Dance music made me happy" [Pete Burns]
I Dead Or Alive sono stati un gruppo inglese tra i più iconici e talentuosi degli anni '80. Hanno testimoniato una creatività e una dedizione nella musica pop senza eguali. Il loro look non convenzionale e sempre diverso, la musica dance orecchiabile, li ha portati felicemente al successo. Con "You Spin Me Round (Like A Record)" raggiungono le vette delle classifiche di tutto il mondo.
In Italia sono stati un po' negletti, ma qualcosa li ha indissolubilmente legati al nostro paese. Steve Coy, batterista e poi manager di Pete Burns, ha scelto e amato Bogliasco come la sua "casa d'elezione", dove si è sposato e ha vissuto felicemente con sua moglie per undici anni. Pete Burns, fondatore e cantante del gruppo, ha vissuto a Bogliasco per quasi due anni con il suo compagno, negli anni 2004/2005.
"Il mio piccolo 'corner' di Liguria è qui a Bogliasco – raccontava Steve – la sera mi affaccio al balcone e vedo a sinistra il promontorio di Portofino, a destra un angolo di porticciolo e la piccola baia, la spiaggia e la chiesa illuminata. Mi siedo lì e contemplo le navi in lontananza, le stelle. È bellissimo, il mio paradiso".
Nel 2016 è uscita la loro opera omnia dal titolo "Sophisticated Boom Box", ristampata di tutti i loro dischi in CD e vinili, a cui entrambi hanno lavorato, il loro grande ritorno che purtroppo si è rivelato essre anche la loro ultima fatica. Come un destino scritto nelle stelle.
Pete e Steve ci hanno lasciati inaspettatamente a poca distanza l'uno dall'altro. Un destino che li ha uniti indissolubilmente sin dagli esordi adolescenziali nella nativa Liverpool. Noi vogliamo raccontarli e ricordarli con la loro bellissima musica e una serie di magnifiche fotografie che li ritraggono al culmine della carriera. Testimoni e protagonisti di un'epoca di incredibili cambiamenti sociali e avanguardie culturali. E che nell'immaginario collettivo resterà sempre l'età dell'oro della musica pop di tutti i tempi.

Sabato 17 agosto 2019 alle 14:30:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News