Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.15 del 20 Ottobre 2018

Sabato 3/3 uno spettacolo interamente dedicato a "Nervi"

Sabato 3/3 uno spettacolo interamente dedicato a `Nervi`

Levante - Sabato 3 marzo Lunaria Teatro presenta, sotto il coordinamento della direttrice artistica Daniela Ardini, “Nervi”, una passeggiata in compagnia dei personaggi famosi che hanno amato questo magnifico angolo di Genova, interpretati dagli attori di Lunaria e accompagnati dalla fisarmonica di Julyo Fortunato e dalle guide di Genova insieme.

Grande particolarità di questo spettacolo dalla formula itinerante sarà l’apertura al pubblico, in via del tutto eccezionale, di Villa Marina, che nel 1949 fu teatro di un convegno tra i più famosi letterati italiani del tempo.

La prima tappa, interna al Teatro Emiliani, è dedicata a Constance Wilde, interpretata da Fiona Dovo: donna intelligente e colta, visse a suo modo dentro e “fuori” dalle rigide regole morali che condizionavano il periodo vittoriano. Sposato un artista del calibro di Oscar Wilde, riuscì a seguire il suo genio eccezionale, ad “accettare” le sue “estrosità”, ad essergli vicina anche allo scoppiare dello scandalo. Ma poi dovette fuggire. E fuggì nella nostra Riviera, in cerca della pace che non poteva più avere in Inghilterra. Trascorse i suoi ultimi mesi tra Bogliasco e Nervi, e morì a Genova, dove è sepolta nel cimitero di Staglieno. La scena rievoca quel mondo vittoriano, i suoi contrasti e le sue lacerazioni; sullo sfondo della vicenda di Constance si staglia la figura ingombrante dell’intelligenza più lucidamente sarcastica di tutto il Novecento, Oscar Wilde, con le sue battute fulminanti, i suoi giudizi lapidari e ironici, il suo fine umorismo.

Quindi ci si imbatterà, presso la sede della società Dilettanti Pesca Nervi, in Sholom Aleichem: pseudonimo di Sholom Rabinowitz, si tratta del più importante scrittore yiddish, nato in Ucraina, nel 1859 e morto a New York nel 1916, qui interpretato da Vittorio Ristagno. Aleichem ebbe una vita piena di avventure e alti e bassi economici che non intaccarono la sua capacità di scrivere mille storie di uomini e animali dense di quell’umorismo ebraico che in questi anni ci ha fatto ben conoscere Moni Ovadia. Soggiornò per diversi mesi a Nervi, dove lo ricorda una lapide posta all’inizio della passeggiata e recentemente restaurata dall’associazione Conoscere Genova, proprio in occasione di un precedente spettacolo di Lunaria.

La terza tappa avrà luogo, come detto, presso Villa Marina il cui giardino sarà eccezionalmente aperta al pubblico: qui le guide di Genova Insieme ricorderanno lo storico convegno letterario che ebbe luogo nel 1949, al quale presero parte, tra gli altri, poeti e scrittori del calibro di Sibilla Aleramo, Carlo Emilio Gadda, Carlo Levi, Emanuele Luzzati, Cesare Moravia, Giuseppe Ungaretti, Salvatore Quasimodo ed Elio Vittorini.

Infine, al Castello di Nervi gestito dall’associazione Combattenti e Reduci Isonzo Nervi, sarà la volta di Marina Cvetaeva, poetessa russa della prima metà del XX secolo ed esponente di spicco del movimento simbolista, che rivivrà nell’interpretazione di Arianna Comes. Marina fu anche attivista politica che, spendendosi in prima persona contro la rivoluzione comunista, venne costretta dal regime staliniano a lasciare il proprio paese. Visse a Nervi per alcuni mesi da ragazza a causa della malattia della madre e dedicò a Nervi alcune sue poesie, che per l’occasione saranno lette dagli alunni del liceo linguistico internazionale Grazia Deledda. I ragazzi sono Matilde Ansaldi, Andrea Drago, Giorgia Faccin, Giulia Franzi, Giulia Memore, Matilde Polesello, Martina Ponassi, Alberto Repetti, preparati dalle insegnanti Stefania Cochetti e Clara Noli.

Lunedì 26 febbraio 2018 alle 12:00:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News