Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.30 del 12 Dicembre 2018

Pallanuoto, Bogliasco ancora ko: il derby è del Quinto

Pallanuoto, Bogliasco ancora ko: il derby è del Quinto

Levante - Un Bogliasco incerottato, privo di Guidaldi e Sadovyy, perde il derby con il Quinto, restando inchiodato in fondo alla classifica di Serie A1.

In una Vassallo che ribolle di passione genovesi e levantini danno vita ad una sfida infuocata, senza risparmiarsi colpi proibiti, nella migliore tradizione derbistica.

L’avvio di gara è a dir poco elettrizzante. Nelle prime sei azioni arrivano altrettante reti, tre per parte, con Gambacorta, Fracas e Lanzoni che rispondono ai vantaggi di Brambilla, Lindhout e Vavic. Poi gli arbitri decidono di punire Fracas per brutalità, mandandolo negli spogliatoi dopo meno di 4 minuti di gioco, concedendo un rigore agli ospiti, che Lindhout realizza, e lasciando i biancazzurri in inferiorità per il resto del primo quarto. Nonostante la triplice sanzione Bogliasco regge bene in difesa e prima della sirena trova il 4-4 con una bomba di Monari. La gioia è però effimera perché ancora Lindhout riporta avanti i suoi.

La pioggia di reti della prima frazione non si ripete nella seconda, nella quale arrivano solo uno squillo per porta, ed entrambi in superiorità. A centrare il bersaglio sono Lanzoni che firma il momentaneo 5-5 e Gitto che ancora una volta regala il più uno agli ospiti.

Ancora Lanzoni, su rigore conquistato da Di Somma, tiene a galla Bogliasco in apertura di terzo quarto ma la fatica accumulata nella seconda parte del primo tempo comincia a farsi sentire tra i biancazzurri. E Quinto ne approfitta mettendo la freccia con due reti in sequenza. Ci pensa Monari a rimetterla in carreggiata realizzando due superiorità in poco di 50 secondi.

Il botta e risposta prosegue nella prima metà dell’ultimo quarto con Ravina che riprende Vavic. Bogliasco è però ormai esausto e il cuore non basta per reagire al doppio schiaffo di Lindhout che decide la sfida.

“E’ stata una partita che per noi si è messa subito in salita con l’espulsione definitiva di Fracas. Era l’ultima occasione per contare solo su noi stessi e invece ora dobbiamo puntare anche sui risultati degli altri”.

Sabato 8 dicembre 2018 alle 19:40:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News