Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.45 del 9 Dicembre 2018

Cento ferrovieri per la mobilità dopo il deragliamento a Santa Margherita

Cento ferrovieri per la mobilità dopo il deragliamento a Santa Margherita

Liguria - Sono circa 100 i dipendenti del Gruppo FS Italiane, in aggiunta ai colleghi già in servizio, che dalle prime ore della mattina sono impegnati nel nodo ferroviario di Genova, a seguito dei ritardi registrati alla circolazione ferroviaria, per garantire la mobilità e assistere le persone in viaggio. I dipendenti delle società operative - Trenitalia, Rete Ferroviaria Italiana e Busitalia - sono al lavoro per offrire assistenza e informazioni nelle stazioni e sui treni, ripristinare le condizioni di sicurezza dell’infrastruttura ferroviaria e integrare o sostituire con autobus i servizi di trasporto.

Binario - L’impegno di circa 30 tecnici di Rete Ferroviaria Italiana ha permesso di ripristinare completamente il traffico ferroviario alle 9.25 nella stazione di Genova Piazza Principe, riattivando il binario interessato dallo svio di un mezzo d’opera di una ditta esterna che stava lavorando per conto di RFI.

Frana - A Santa Margherita Ligure un movimento franoso ha provocato lo svio del primo carrello di una vettura di un treno regionale. I detriti erano presenti sui binari per il crollo di un parapetto sovrastante il muro di contenimento della linea ferroviaria a causa di abbondanti quantitativi di acqua provenienti da aree non ferroviarie. Non ci sono stati feriti. I circa 30 viaggiatori del treno interessato hanno proseguito il viaggio in autobus. La circolazione ferroviaria prosegue con allungamenti dei tempi di viaggio fino a 15 minuti .

Circolazione - Nel nodo ferroviario di Genova gli operatori di Trenitalia hanno assistito le persone fornendo informazioni, sia nelle stazioni sia a bordo treno. Sono stati distribuiti kit con generi di conforto ai viaggiatori dei treni maggiormente interessati dai ritardi.
Oltre all’assistenza nelle stazioni e sui treni, circa 10mila viaggiatori Trenitalia sono stati informati costantemente sulla circolazione ferroviaria e su possibili riprogrammazioni dei treni grazie a informazioni push di smartcaring ricevute sui propri smartphone e tablet.
Trenitalia ha inoltre attivato un servizio sostitutivo con sei autobus per i viaggiatori del trasporto regionale e due autobus fra Genova Piazza Principe e Ronco Scrivia per il trasporto a media-lunga percorrenza.

Venerdì 9 novembre 2018 alle 18:50:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova

































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News