Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.45 del 24 Maggio 2019

Chiavari, il nuovo regolamento impone museruola per tutti: che non sia più una città per cani?

La polemica
Chiavari, il nuovo regolamento impone museruola per tutti: che non sia più una città per cani?

Liguria - Martedì sera il Consiglio comunale di Chiavari ha approvato il nuovo Regolamento per la Tutela degli Animali d’Affezione, che dovrebbe entrare in vigore tra un paio di settimane. Al suo interno, la questione che sta facendo più parlare sia i cittadini che l’associazione animalista Aidaa è una sola: museruola per tutti.

Il provvedimento - Dopo la bottiglietta per "lavare" la pipì dei cani, il Comune di Chiavari passa a discutere dell'obbligo di museruola per il migliore amico dell'uomo. Si parlerebbe, in sostanza, di una cosiddetta Area "M", all'interno della quale ogni cittadino avrebbe potuto obbligare un altro a far indossare la museruola al proprio cane: dal momento che, però, la questione così posta aveva già iniziato a far discutere, l'amministrazione comunale ha piuttosto optato per inserire l'obbligo di museruola per tutti. Le aree in cui tale provvedimento potrebbe essere applicato potrebbero essere Parco Rocca o il caruggio, ma per il momento non c'è ancora nulla di definito.
Non ci stanno né gran parte dei cittadini possessori di cani né, tantomeno, le associazioni animaliste: «In una società dove i diritti degli animali crescono, questi signori vogliono inserire delle aree a museruola obbligatoria» incalza infatti il presidente di Aidaa Lorenzo Croce.
Senza dimenticare anche alcune possibili incongruenze come, ad esempio, il fatto che l'obbligo di museruola non sussiste per i cani di piccola taglia: come sarà possibile decidere il da farsi in questi casi?

Giovedì 2 maggio 2019 alle 12:30:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie Genova


































Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News